Jacarei Marcos Tadeu

MARIA SANTISSIMA SCEGLIE UN GIOVANE BRASILIANO

Vedi filmato Storia dagli inizi: http://gloria.tv/media/
Notizie storiche tradotte da www.avisosdoceu.com.br + Historico

Marco Tadeu Tixeira è nato a Jacarei il 12 febbraio 1977, da una famiglia cattolica. Ha avuto un'infanzia molto difficile, cosparsa di sofferenze. Ha frequentato la scuola e il catechismo come gli altri bambini della sua età. Ha fatto la sua prima Comunione nel dicembre 1988, Cresima nel novembre 1992. Ha completato i suoi studi nel 1994. Con un corso professionale nel 1992-1993. Ha avuto la sua prima apparizione il 7 febbraio 1991. Aveva allora 13 anni. Le apparizioni perdurarono e ancora non sono finite. La sua vita spirituale, la sua fede e la preghiera sono cresciute vertiginosamente con le apparizioni, riempiendo quasi tutta la sua vita. Ha pubblicato alcuni libri sulle apparizioni e messaggi nel corso degli anni. Eseguito migliaia di Cenacoli di preghiera, sia in Jacarei come in altre città e stati del Brasile. Ha fondato gruppi di preghiera in molti luoghi. Dal Santuario di Jacarei diffonde i messaggi e vari materiali (libri, DVD, medaglie, scapolari).
E 'stato questo giovane a cui i Tre Sacri Cuori sono apparsi, comunicando le ricchezze d’amore dei loro Cuori, e facendo di lui il portavoce dei messaggi di salvezza per tutto il mondo.

PRIMA APPARIZIONE: 7 febbraio 1991 - Giovedì
La mattina del 7 febbraio, Marco Tadeu, ragazzo di 13 anni, era andato in città per fare acquisti su richiesta di sua madre e, a sua volta, decide di passare leggermente nella Chiesa Matrice dell'Immacolata Concezione, che si trova a circa 4 km dalla sua casa. Si sente spinto ad andare a pregare. Dalle sue parole, "non sapeva nemmeno cosa fosse un rosario, e l'unica cosa che sapevo era pregare il Padre Nostro, l'Ave Maria e il Gloria. Mi venne il desiderio di pregare nella Chiesa. Si inginocchiò e fece una breve preghiera. Alla fine, è stato sorpreso da uno strano fenomeno, che lo sorprende e lo lascia come paralizzato, fuori di se. Ecco le sue esatte parole:
"- .. Ero inginocchiato, terminato il Padre Nostro, l'Ave Maria e il Gloria, che era l'unica cosa che sapevo a pregare. Improvvisamente stavo finendo la preghiera con il segno della croce, e il mio braccio si era fermato. Alzai gli occhi, ha iniziato a soffiare il vento, una brezza che agita i miei vestiti, e subito vidi, sopra l'altare, una Luce a forma di globo, più luminosa del sole. Sentivo la mia anima rapita dal mondo, il mio corpo non rispondeva alla mia volontà; non potevo muovermi, parlare, alzarmi, o muovermi. Non vedevo chi mi stava parlando, ma ho visto la Luce occupare tutto l'Altare. Ho sentito una voce chiara come il suono di una campana, di una donna molto dolce, molto tenera, che mi ha detto: "
"- Mio figlio, mio figlio! E’ necessario santificarsi. La santità è un cammino difficile, ma ... il suo fine è reale e glorioso."
La dolcezza di quella voce ha lasciato Marco estasiato! Era di una dolcezza, di una tenerezza così grande, che egli non sapeva se era vivo o se sognava, se stava in terra o in Cielo, lui avrebbe voluto rimanere lì per sempre ad ascoltarLa! Tutto era diventato indifferente per lui!
Improvvisamente la luce si spense, tutto tornò alla normalità. Egli guardò e non vide alcuno nella chiesa. Restò pensoso. Che cosa potrebbe potuto essere stato? Per i dubbi, giurò a se stesso di non dirlo a nessuno.
Sconcertato da una visione simile, Marco è tornato a casa spaventato, non capendo. Che era quella voce? E quella Luce che non aveva eguali in questo mondo?

SECONDA APPARIZIONE: 19 febbraio 1991 - Martedì
Da quella prima volta, qualcosa di nuovo cominciò nel ragazzo. Si sentiva come guidato, spinto a pregare. Era come se qualcosa lo inquietasse, ma allo stesso tempo, lo coinvolgesse in un clima di profonda pace, mai sperimentato prima. Trovò una corona di rosario in uno dei cassetti della sua casa, e sentì un immenso desiderio di recitarlo, ma senza sapere come fare, perché appena sapeva il Padre Nostro e l’Ave Maria. Ecco il sollievo tanto ricercato! Quella sete si è placata col pregare il rosario, e sperimentò una pace e una gioia indescrivibile. Da allora, si succedettero rosari dopo rosari pregati quasi lungo tutto il giorno, mosso da quell'impulso misterioso.
Era il 19 febbraio 1991, Martedì, quando la Madonna apparve per la seconda volta. Ecco il racconto di Marco Tadeu:
"- Stavo pregando il Rosario quando davanti a me in salotto, vidi una Luce fortissima, più luminosa del sole. Lo stupore mi ha preso completamente e di nuovo mi trovai come fuori di me stesso. Ho capito che era. la stessa luce che avevo visto in chiesa, e dal fondo della luce, se formava la forma di una persona, è venuta vicino, potevo vederla chiaramente:. era una giovane di circa 18 anni, con un abito un po' grigio, tendente all’azzurro, un manto bianco come la neve, una corona di dodici stelle sulla testa, una lunga fascia bianca come cintura. Nelle sue mani aveva un rosario di grani luminosi e brillanti. Mai avevo visto una donna così bella come lei. Dolcemente fece segno che mi avvicinassi, a me che temevo. Quindi si avvicinò Lei. Io non avevo il coraggio di dire nulla. Ella sorrideva con quegli indimenticabili occhi blu. Così mi sentii il coraggio di chiedere qualcosa. Le ho chiesto: .
"- Chi è?  La Signora?"
"- Sì, figlio mio, perché Io ti amo ... ma non voglio che tu venga da solo, porta qui anche molti dei miei figli che Io amo ..."
"Improvvisamente, la giovane brillante, sempre sorridente, ha cominciato ad avvicinarsi a me. Il mio cuore batteva per l'emozione, quando la figura luminosa si chinò su di me per abbracciarmi! Una scena indimenticabile! Ho potuto sentire perfino il battito del suo Cuore! "

TERZA APPARIZIONE: La prova dell’ACQUA BENEDETTA.
Marco mantenne il segreto o più che poté. Anche così, un giorno, incontenibile, infine raccontò a una zia e ad alcune persone amiche che già sospettavano qualcosa, da qualche tempo. Parlando con loro, un dubbio sorse: "E se fosse qualcosa di male?" Consigliato da alcune persone, ha portato a casa l'acqua santa, pronti a spruzzare con forza quella "Giovane luminosa", se ella tornasse di nuovo. Deciso, a gettare acqua santa, e vedere se sarebbe qualcosa di buono o cattivo. Nell'agosto 1991, mentre stava pregando in casa, ancora una volta la Figura Luminosa ritornò e si fermò davanti a lui. Racconta Marco:
"- Ho avuto ancora il tempo di afferrare la bottiglia di acqua santa, e spruzzarla a Lei dicendo: 'Se viene da Dio, resti se non, vai via!'.   Lei sorrise e mi disse: "
"- Figlio mio, Io non sono dal male ... Io vengo dal Cielo."
"- La Signora sorrise, guardò il Cielo, e scomparve!"
In quell'anno, 1991, la Signora non fece molte apparizioni. Le sue prime venute avevano il progetto di preparare le cose più grandi della sua missione. Con questa prova dell’acqua santa, Marco era tranquillo nel suo cuore, anche se aveva sempre saputo in cuor suo che non era il diavolo. Tuttavia, egli rimase in silenzio in attesa di una nuova venuta della 'misteriosa Signora del Cielo '.

QUARTA APPARIZIONE: 18 SETTEMBRE 1991
In questo giorno del 1991 Marco era arrivato dalla scuola che frequentava, attorno alle 22:30, quando entrando nel cancello della sua casa, fu sorpreso dalla "Misteriosa Signora", che gli apparve, questa volta, tutta in bianco, comprese le mani e il viso, in una Luce brillante e intensa.
Sorpreso, stava a distanza, a guardare la Bella Signora, che gli sorrise. Ella rimase lì circa 5 minuti, poi scomparve senza dire niente. Marco entrò in casa sua, pensando a quello che aveva visto. Tuttavia, il suo cuore sentiva una grande gioia nell’aver visto di nuovo la "Giovane del Cielo."

QUINTA APPARIZIONE 24 dicembre 1991
Nella notte di Natale, mentre pregava a casa, la Signora è tornata ad apparire a Marco. Lei gli ha chiesto di consacrarsi al Cuore Immacolato di Maria, conducendo una vita austera e di preghiera. Fece come Lei ha chiesto, e ha dato tutta la sua vita al Signore per mezzo del Cuore Immacolato di Maria. Tra le varie cose che sono state richieste, è inclusa la rinuncia alla televisione, rinuncia all’alcol, a feste, a bevande alcoliche, a qualsiasi forma di impurità, ecc.
E stato il "sì" di Marco ai piani del Signore per sempre.
Il tempo passava ... Sia Marco, come persone intorno che sapevano, tacevano perché la Signora non ha detto il suo nome. Marco non riusciva a capire se era la Madonna o non, a causa del fatto che la visione non ha detto il suo nome. Sperava che in una prossima occasione lo dicesse, d'altra parte, per lui, era tutto molto difficile da capire, dato che era completamente ignorante di queste cose che riguardano Dio.

PRIMO GRUPPO DI PREGHIERA
Si formò intanto il primo del gruppo di preghiera del Rosario già formato l'8 settembre 1991. Anche non sapendo che era la Vergine Maria che gli parlava, sentiva un movimento interno per una preghiera molto grande. Solo più tardi ha capito cosa stava accadendo.
Questo gruppo di poche persone si radunava il sabato e domenica, a volte in una casa, a volte in un altra. Già in questo momento, Marco ha conosciuto la grande potenza e l'efficacia della preghiera, ma anche molte sofferenze e incomprensioni da parte di persone che non capivano l'urgenza della preghiera. Cercava di dimostrare a tutti che Maria era una madre amorevole, pieno di tenerezza e bontà. Per molti, per coloro che hanno accolto le sue parole e le preghiere, le Grazie furono grandi, e molti ancora lo ricordano con quel piccolo quadro della Madonna in mano e il rosario, all’entrata nelle case. Sì, Maria è entrato nelle case attraverso due piccole mani e un cuore desideroso che tutti sentono quella pace che Ella sentiva. Tuttavia, per coloro che rifiutavano e non volevano sentire, valgono quelle parole di Cristo: "Se entrate in una città e non vi ricevono, passando per le piazze, dite, 'Anche la polvere della vostra città scuotiamo contro di voi , sappiate, tuttavia, che il Regno di Dio è vicino. Vi dico, in quei giorni ci sarà un trattamento meno rigoroso per Sodoma ". (Lc 10,10-12).
Anche con le resistenza di alcuni, egli è andato avanti senza paura, non si scoraggiò, né si ritirò. Fu così che già nel 1991, anche senza conoscere il nome della misteriosa Signora del Cielo, c'era già un gruppo di preghiera ispirato dallo Spirito Santo, sotto lo sguardo dolce della Vergine Santissima.

PROSEGUIMENTO DEI FATTI
Nel 1992, la Madonna ritornò a comunicare col suo scelto, ma poche volte. Quando arrivava di sera alla sua casa, da scuola, Lei lo aspettava, e mentre pregava sua ultima preghiera della notte, gli lasciava alcune parole. Eccone alcune di questo periodo:

SESTA APPARIZIONE: 7 Maggio 1992
Dopo cinque mesi senza Apparizione, nel tardo pomeriggio, la Madonna apparve e disse:
"- Vengo a chiedere preghiere fatte con amore. Preghiera che porta gli uomini a capire l'Amore."

SETTIMA APPARIZIONE 13 maggio 1992
Apparizione notturna. La Signora risplendente di Luce apparve e disse:
"- Preparati “

OTTAVA APPARIZIONE 8 Giugno 1992
Ancora una volta la Madonna apparve a Marco Tadeu e disse:
«- Voglio che tu mi ami sempre di più, offrendo sempre più a Me il tuo cuore. Ama Dio sopra ogni cosa, sempre perdona e ogni volta i tuoi offensori".

LOCUZIONI INTERIORI
Durante questo primo tempo, Marco ha cominciato ad avere non solo le apparizioni, ma anche le locuzioni interiori. In quest'anno, ha studiato presso la Scuola del SENAI a São José dos Campos. Un giorno, quando era in classe, pensò tra sé: "Che ore sono?" Improvvisamente, una voce interiore gli disse: "- Dieci e venti!"

NONA APPARIZIONE 9 giugno 1992
La Madonna apparve di notte, quando Marco pregava prima di andare a dormire, in casa. Lei gli disse:
"- Dammi ogni volta di più il tuo cuore ... Di ai miei figli di continuare a pregare con amore e fiducia, non perdano la speranza in Dio ...!"

DECIMA APPARIZIONE: 10 giugno 1992
La Madonna apparve a Marco, mentre pregava nella sua casa, e gli disse:
"- Guarda il mio Cuore circondato di spine dolori, togli dal mio cuore le sue sofferenze, offrili al Signore nel mio Cuore ..."

APPARIZIONE UNDICESIMA: 11 giugno 1992
Il giorno dopo, di notte, la Madonna apparve di nuovo a lui con un Rosario di luce nelle sue mani, che irradiava un bagliore ancora più forte di altre volte e ha detto:
"- Continua a pregare il Santo Rosario ... E’ la mia preghiera preferita, è il potere con cui si prenderà Satana, e rinnoverà la faccia del mondo intero...!"

DODICESIMA APPARIZIONE: 17 Giugno 1992
Apparizione notturna. La Madonna indicò con la mano in direzione della Chiesa Parrocchiale dell'Immacolata Concezione, ove era apparsa la prima volta a Marco, e poi gli disse:
"- Chiedo che vi amiate. Vai alla mensa dell'Eucaristia per ricevere il Cibo Eterno".
La Madonna ha preso il suo luminoso Rosario e ha detto:
"- Il Rosario deve essere accompagnato dal pentimento. Vi sia contrizione nel cuore ...

TREDICESIMA APPARIZIONE: 29 Giugno 1992
"- Chi è lei che mi parla?"
La voce rispose:
"- Per ora basta sapere che questa voce viene da Dio. Più avanti saprai chi sono."
I suoi compagni di scuola hanno iniziato a pensare che sia strano il suo modo, e cominciarono a sospettare quello che stava accadendo. Uno si incuriosì di sapere da Marco quello che stava accadendo, e, vinto dalla insistenza dell’amico, lui gli ha raccontato tutto. Più avanti si sarebbe convertito a causa di quanto dettogli.
Nella classe scolastica, o sulla strada di casa, una voce veniva per parlargli. Il suo cuore sapeva come tenere queste cose, in particolare la raccomandazione di pregare per la conversione dei suoi amici, che ridevano di lui a causa della sua fede, infatti, la voce misteriosa gli ha chiesto di pregare un Padre Nostro e un Ave Maria ogni giorno per la conversione dei suoi compagni di scuola, che erano già stati coinvolti nella via della droga, sesso o altre cose. Obbedendo alla raccomandazione, pregava questa preghiere ogni giorno.
Più tardi, qualcosa di insolito è accaduto: i suoi amici che ormai non studiavano più con lui, per aver completato il corso, al sapere che il loro amico era quello che vedeva la Madonna, andarono a casa di Marco e pregarono con lui e hanno cambiato la loro vita .
Pertanto, diventa chiaro che il Padre Nostro e l'Ave Maria che Marco ha pregato per loro ogni giorno, per volere della voce interiore erano efficaci per la loro conversione. La Fede ottiene tutto!
Anche senza identificarsi, la Giovane luminosa ha continuato ad apparire alcune volte durante l'anno, e lentamente ha iniziato a dissipare la paura del giovane Marco. Se la sua Gloria lo spaventava, molto di più la sua tenerezza lo attirava. E fu così che anche altri dialoghi vi furono tra la Signora del Cielo e il povero ragazzo di Jacarei.
La voce gli disse:
“Concentrati dell’orazione, vivi con umiltà"
Improvvisamente, la Giovane brillante lo lasciò. Dagli occhi di Marco scendevano lacrime di commozione.
Poi la donna scomparve. e la luce si spense. Il suo cuore era pieno di pace e di profondo amore, l'amore che non esiste nelle cose della terra. Per paura della gente, ha deciso di mantenere segreto dentro di sé, tutto quello che aveva visto e sentito.

APPARIZIONE QUATTORDICESIMA
GESÙ APPARE IN FIGURA DI UN POVERO
Questa apparizione ha avuto luogo il Sabato nell'ottobre del 1992, ma Marco non sa esattamente il giorno dopo quattro mesi senza Apparizione.
Dopo aver lasciato la casa di mattina presto, ha iniziato la strada, quando circa 150 metri di distanza, vide una strana figura seduta sul ciglio della strada con la testa china. Una sensazione strana lo invase, e anche se si sentiva di non fermarsi lì e continuare il percorso, una strana forza lo fermò e lo costrinse ad aspettare.
Il personaggio sconosciuto sollevò la testa e lo fissò. I suoi occhi erano di un blu profondo, il suo volto sereno, ma dimostrando molta sofferenza. La sua veste era come un abito unico dall’alto al basso, in tessuto semplice e povero senza cucitura né alcun altro panno supplementare. Il suo aspetto era quello di un povero stanco e affamato.
L'uomo misterioso continuava a guardare Marco con un tale sguardo penetrante, che egli sentì le sue gambe vacillare e piegarsi.
Il giovane Marco si guardò intorno per vedere se qualcun altro nelle vicinanze vedeva quell'uomo, ma quale fu la sua sorpresa, quando il fratello di una sua compagna di classe passa davanti l'uomo seduto e non lo vede o percepisce.
L'uomo continuò a guardarlo finché non stende la mano come per chiedere qualcosa. Marco si bloccò per paura, il personaggio sconosciuto e poi ha cominciato a salire.
Marco chiuse gli occhi per spavento e quando li riaprì, vide che il signore strano che fino a pochi istanti prima era lì. Non c’era più.
Poi una macchina passò e suonò a Marco, che si riprese, si trovò di nuovo sulla strada dove camminava.
Anni dopo, Marco ha chiesto la Madonna, che era quella persona sconosciuta che aveva visto. La Madonna ha risposto:
"- Era il mio Divin Figlio Gesù Cristo, che ti è apparso come un povero perché ognuno capisca che quando un povero bussa alla porta delle loro case, non si dovrebbe mai disprezzare, né negargli cibo, per tanto miserabili e malandato che sembri ... Tutto ciò che fate ai poveri, in realtà è a Gesù che è fatto ... "

APPARIZIONE QUINDICESIMA: 19 febbraio 1993
Dopo quattro mesi senza apparizioni, Marco Tadeu era con alcuni amici in preghiera. Nel bel mezzo della preghiera, la Giovane Signora dal cielo apparve.
Tre volte Marco ha insistito con la giovane Signora di dirgli il suo nome. Lei sorrise e non rispose nulla.
La quarta volta, ha insistito con più forza. Allora Ella aprì le braccia, sorrise e disse:
"- Sono la Signora della Pace ... Io sono la Madre di Gesù ...!"
Poi ha aggiunto:
"- Figli miei, vi auguro la Mia Pace ... Pregate Pregate chiedere perdono per i peccatori ...!
Pregate con il cuore! Apritevi a Dio e il suo amore! ... Vivete felici e la Pace riempia le vostre vite ...
Piantate la pace in voi stessi, e diffondete ad altri questa Pace .. Io vi amo e voglio darvi la mia Pace del Cielo! ...Vi benedico ... "
E scomparve.
Marco ora capiva perfettamente: La misteriosa Signora era la Signora della Pace, la Madre di Dio!
Il suo cuore scoppiava di gioia!
Quello stesso giorno, a circa 21:30, Ella ritornò mentre Marco pregava il rosario in casa sua, e gli ha raccomandato di pregare per la Pace e l'Amore. Ha inoltre promesso di tornare entro una settimana per parlargli.

IL MIRACOLO DELLE ROSE
Il seguente Sabato 27 febbraio, la Madonna è tornata e ha detto al suo prescelto:
. "- Pregate e vivete in pace nei vostri cuori. Piantatela nei vostri cuori e vivete con amore ... Quando vi sentite confusi, pregate, per chiedere la Luce dello Spirito Santo, leggere il Vangelo, e tutto diverrà chiaro."
Marco le ha chiesto se sarebbe tornata. Ha detto sì con un gesto, scuotendo la testa. Poi gli ha chiesto di dire alla gente che stava apparendo, e quello che stavo chiedendo. Marco ha espresso il suo timore per quello che la gente poteva dire. La Madonna gli disse:
«- Mio figlio, tra una settimana, all'alba, va al roseto della vostra casa, e vedrai un prodigio: sarà completamente fiorito, e sarà per te il segno che è necessario che tu ti fidi di me e non devi  aver paura di nulla ! ... "
Marco fece come Ella gli disse. Ha pregato e confidato per tutta la settimana. Venerdì, alle ore 23:00, è tornato a casa da scuola, e vide l'intero rosaio, senza rose, a causa del forte temporale che era caduto. Ma confidò, è entrato in casa sua, e ha cominciato a pregare. Il giorno successivo, 5 marzo 1993, all'alba, corse al cespuglio di rose e vide con grande sorpresa: belle rose spuntate sui rami!
Ha chiamato sua madre perché vedesse il segno. La madre guardò, ma non capiva nulla. Tuttavia, ha trovato davvero strano perché stava innaffiando il cespuglio di rose ogni giorno, e ha rilevato che il giorno prima, non c'erano fiori lì. Come potevano così tante rose germogliare una notte, così in fretta, e anche con tutto quel cattivo tempo alla vigilia?
Era chiaro. Era il segno della Vergine!
Marco ha raccontato alla sua famiglia e ai vicini quello che era successo fino ad allora. Parenti e vicini di casa non hanno dato molto credito. Altri cominciarono ad avvicinarsi e chiedergli che cosa era realmente accaduto.
Iniziò una grande discussione in tutto il quartiere e in città. Molti parlavano male, altri erano favorevoli.
La Madonna ha iniziato la sua Grande Opera per cercare di salvare i suoi figli.
Il 6 marzo del 1993, si presentò di nuovo, e disse:
«- Mio figlio, da oggi, verrò ogni giorno, sempre in questa ora (18:30) Sii in preghiera in questo momento ....
Scrivi in un quaderno tutto ciò che Io ti sto manifestando. Sappi che il mio cuore ti ha eletto, ti ha scelto di essere il mio messaggero, senza timore per miei ordini ...
Non essere orgoglioso di essere il mio prescelto, ma rimani sempre umile e sempre fedele ... "
Marco ha chiesto:
"- Mia Signora, perché hai scegliere me, non ho ricchezze, né niente di speciale e io non sono meglio degli altri?"
"- Figlio mio, ti ho scelto perché tu sei niente ... non ti rendi conto che  ho scelto la tua debolezza per abbattere la forza, e il tuo nulla per confondere i superbi ...?"

UN VISITATORE
Dopo che la Madonna ha fissato l’orario giornaliero delle Apparizioni, Marco l’aspettava sempre con il Rosario, o il più delle volte, con il Rosario. Alla fine di esso, la Madonna si mostrava, o attraverso apparizione o visione interiore, e lasciando il suo messaggio. È interessante notare che  Marco ha ricevuto simultaneamente i due Doni: le apparizione e le locuzioni interiori.
Al termine dell’incontro riunione, registrava in un taccuino quanto gli era stato comunicato. In queste apparizioni poche persone erano presenti. La visitatrice fedelmente esortava ogni giorno che passava, alla preghiera, la penitenza e il ritorno a Dio.
In una di queste apparizioni, la Madonna ha detto:
«- Tu non conosci lo Spirito Santo. Tra pochi giorni Io verrò con Lui, e lo conoscerai...!"
Come promesso, la Madonna venne e cominciò a cantare, e Marco sentiva un fuoco invadergli il petto. Improvvisamente ha cominciato a cantare con la Madonna. I presenti non sentivano nulla, ma restarono stupiti per quello che avevano sentito uscire dalle labbra di  un povero ragazzo semplice.
Mentre cantava la Madonna, Marco poteva vedere qualcosa di simile all’incenso che emanava dal corpo della Madonna e saliva in Alto. Poi una grande Luce Azzurra in forma di colomba brillò sulla Madonna, avvolgendo tutto il suo corpo, soprattutto il suo viso giovanile. In quel momento, un grande coro di voci si unì alla sua voce. Marco disse, poi, che se la Madonna non avesse cessato di cantare, sarebbe morto di gioia e felicità!
Dopo il canto celeste, la Madonna ha raccomandato:
"- Ogni volta che cantate bene insieme, lo Spirito Santo scenderà con la stessa forza, e gli angeli del cielo scenderanno a unirsi a voi ...!"
Nostra Signora è scomparsa. La gente era molto emozionata da quello che era successo e ha chiesto a Marco che spiegasse loro il significato di quella apparizione.

PARENTESI  STORICO/DESCRITTIVA
COME E’ LA MADONNA
E 'bellissima, radiosa, piena di bellezza e di amore. Lei ha i capelli neri come la notte, viso soave, sereno, immerso nella luce e dolcezza. Parla in Portoghese. Si può dire che la sua voce è "melodiosa". celestiale. Sembra avere circa 18 anni o giù di lì. Il suo modo di trattare è molto amorevole, materna. Si vede una corona di dodici stelle attorno al capo, piccoli punti azzurro brillante. Il suo vestito è di colore grigio azzurro e il mantello è più bianco della neve. Porta una lunga corona di grani luminosi nelle sue mani. I suoi occhi sono di un azzurro brillante abbagliante. Una lunga striscia bianca è annodato avanti senza doppio nodo, con estremità verso il basso. E’ sospesa in aria, su una nuvola bianca che non tocca il pavimento.
In alcune occasioni speciali, come il giorno dell'Immacolata Concezione (8 dicembre), per l'anniversario delle apparizioni (7 febbraio), l'Annunciazione (25 marzo), l'Assunta (15 agosto), e Natale (25 dicembre ), viene in vestito dorato, e in rare occasioni, vestita di blu.
Durante la Settimana Santa, appare in viola, come la Madonna Addolorata. Parla e sorride come noi. Spesso è apparsa piangente lacrime di sangue, quando ha parlato dei peccati del mondo. In alcuni giorni, come il Natale, Ella viene con il Bambino Gesù tra le braccia, altre volte con i fiori in mano.
Il suo corpo emana un profumo delizioso, come le rose, che sembra penetrare l'anima nell’intimo. Racconta Marco Tadeu che in tutte le apparizioni si sente questo profumo. Lo stesso quando riceve le locuzioni. Quando cominciò a vedere Nostro Signore Gesù Cristo, dice che sentiva emanare dal suo corpo un profumo altrettanto meraviglioso, celeste, ma diverso da quello della Madonna, ricordava il profumo di incenso soavissimo.
La Madonna appare nella realtà del suo corpo glorioso, cioè, nel suo Corpo glorificato Assunto in Cielo. Il veggente dice:
"- Posso toccare la Signore, abbracciarla, baciarla, pregare con lei e farle domande. Quando la tocco, sento una dolce corrente che attraversa il mio corpo e l'anima .."
Anche Nostro Signore appare col suo Corpo glorioso, lo stesso con cui è apparso ai suoi apostoli e discepoli dopo la sua risurrezione. Tuttavia Marco non ha mai toccato nostro Signore.
Mentre Marco vede la Madonna, resta difficile da definire il suo stato: sembra astratto da se stesso per alcuni momenti, preso da quella Presenza. Questo stato è definito da alcuni come "estasi".
Altre volte, quando solo ascolta la voce, non va in estasi, ma è sempre preso da quella Voce. A volte sente la voce ed entra in estasi. E 'molto diverso a seconda di come le cose accadono, e non dipendono da lui, ma da Chi gli appare o parla. Il più delle volte entra in estasi, perde completamente il contatto con la realtà che lo circonda, e vede meravigliato, avvolto in quella luce che coinvolge l'apparizione. In realtà, come dice lui stesso, la luce emana dalla Madonna e da Nostro Signore, essi stessi sono nella Luce e ne sono l'origine. In questi casi, tutto il resto scompare, e non può né vedere né sentire nulla. Altre volte, pur trovandosi in estasi, può sentire esattamente quello che c'è intorno a lui, a volte sente, ma solo con un orecchio, come se ciascuno fosse in un mondo. In altri ancora, può vedere cosa sta succedendo intorno a lui, anche se non così chiaramente a causa della luce. E’ anche capitato di sentire strani suoni delle apparizioni, ma di origine soprannaturale. Una volta gli parve di udire una folla di imprecazioni forti e arrabbiate di Demoni che cercavano di impedire la trasmissione del messaggio, che sappiamo essere ciò impossibile, tuttavia la Madonna ha permesso questi rari eventi perché Marco Tadeu capisse quanto il diavolo odia i messaggi datigli. In tutte queste volte è bastato che la Madonna desse uno sguardo o facesse un gesto perché i demoni sparissero di colpo, e tutto tornasse alla normalità. E' anche importante notare che, nonostante tutto, Marco Tadeu non provò paura o terrore, né perdette la pace, perché la sua sicurezza e la pace provenivano dalla Madonna che era lì.
In principio, la Madonna appariva nelle case, cappelle, chiese, ecc. Poi cominciò ad apparire in una Collina/Monte, vicino alla casa del veggente, per volontà di Ella stessa. Ogni giorno, la Signora radiante di bontà e bellezza, annuncia i messaggi materni dal Signore e ci fa capire la sua tenerezza.
"La Madonna ha cantato diverse canzoni a volte non trasmette messaggi al mondo. In altri, comunica le linee guida per la preghiera, o la vita di gruppi di preghiera"
Egli ha cantato con Lei i canti: Gloria a Gesù Cristo nel Santissimo Sacramento; Gloria a Gesù, il nome sopra ogni nome.
Ella canta anche altra musica celestiale. È apparsa in ginocchio nel Tabernacolo in adorazione di Gesù, per insegnare ai suoi figli ad adorare bene e con profondo amore Dio Sacramento. Sorride quando è felice, a volte si mostra seria, talaltra si mostra piangente. Ha detto che è venuta nel nome del Signore, per avvertire l'umanità dei suoi errori e chiamarla conversione.
Sempre, invariabilmente, in tutte le apparizioni, quando arriva, la Madonna saluta con:
"- Sia lodato il nostro Signore Gesù Cristo".   Oppure altre volte dice: "- Gloria a Dio e pace al mondo."
Pertanto che il lettore sappia che sempre, tutti i messaggi, sono preceduti da questi saluti, e avviene qualche dialogo personale tra la Madonna, Nostro Signore e il Veggente. Ciò si verifica sempre in tutte le apparizioni, perché, come dice Marco Tadeu, la Madonna è una persona viva, e si comporta come tale, ma sempre amabile, dolce, e la sua dolcezza è unica. Molto di ciò che  nostra Signora comunica con il suo Messaggero rimane nascosto agli occhi del mondo. Un giorno, però, alcune parti di ciò che accade strettamente tra essi potrà essere rivelato.
La Madonna a volte appare con angeli accanto a lei. Alcuni sono simili a giovani 18-20 anni, altri sono come bambini di 5-6 anni. Ella si muove come noi, gesticola dolcemente e delicatamente. La Madonna a volte prega nella sua lingua madre.

L’AMORE E BELLEZZA DELLA MADONNA
La Madonna appare come una madre molto amorevole a Marco Tadeu. Durante gli incontri quotidiani, nostra Signora lo consola, lo sostiene, anima e guida su cosa fare. Spesso prega con lui, cantano insieme e parlano. Marco può toccare la Madonna, parlare con lei naturalmente e abbracciarla. Tutto avviene con il massimo amore di cui è capace, e con tutto il rispetto. E' l'apparizione stessa che genera questo amore nel suo cuore, e sua Maestà impone per Sé il rispetto che le è dovuto.
Lui dice che ciò che sente quando vede la Madonna è indescrivibile. Egli sostiene di parlare con lei come un bambino con sua madre. Si tratta di un dialogo sincero e aperto. La Madonna è estremamente amorevole e gentile. Anche quando deve attirare l'attenzione, lo fa sempre con il suo incomparabile amore e tenerezza.
Madonna arriva sempre all'improvviso, come un fulmine. Lei non girare le spalle a Marco, e si eleva fino a scomparire del tutto. Scompare prima la testa, poi il corpo, ed infine i piedi.
La Madonna non grida mai, né obbliga Marco Tadeu a fare qualcosa. Lo invita sempre con tanto amore e lo chiama sempre "Mio angelo", con un tratto molto tenero e amorevole. È importante sottolineare che le apparizioni della Madonna non limitano o vincolano la libertà individuale del veggente.
La Madonna non sta ferma come una statua. Lei sorride, parla e si muove come noi, anche se con più grazia e bellezza di qualunque altra persona che conosciamo. La sua voce suona come una canzone dolce. Marco dice che è una voce dolce, fine e soave.
Talvolta la Madonna guarda qualcosa o oggetto presente. Altre volte guarda alcune persone e dice qualcosa su di loro a Marco, anche se di solito egli non rivela ciò che è stato detto. Quando la Madonna benedice qualcuno o qualche oggetto, fa alcuni segni di croce luminosi che si scindono in diverse pietruzze di luce che si posano su oggetti o persone che devono essere benedetti.
Altre volte la Madonna si rivela triste perché qualcuno dubita, bestemmia o fa qualche gesto irriverente durante l'Apparizione.
La Madonna ama quando la gente la aspetta pregando, con fiori o candele accese in mano. Lei è incredibilmente dolce e dolce. Marco dice che nessuno lo ama e lo capisce quanto la Madonna. Tanto bella, Luminosa e attraente e che egli desidererebbe stare con lei sempre.
Quando appare Gesù, Marco  sente la stessa pace, la stessa gioia indescrivibile, ma accompagnata da un sentimento di annientamento. Anche se sembra che Gesù è severo, non è così. Anche Gesù è molto delicato, tenero e pieno di amore, perché l’amore e la bontà di sua Madre è da LUI che provengono. Tuttavia, è una Realtà e Maestà molto grande che Egli comunica che a Marco Tadeu fa sentirsi come annichilito alla Sua Presenza. Con gli Angeli e i Santi è la stessa cosa, anche se su scala minore. Dalla Madonna ne segue è una gioia espansiva, accompagnata da una certa vivacità di anima e corpo.*
(Questo annientamento di cui parla il veggente è il riconoscimento del suo nulla, della sua miseria. Questa raggiunge oltre l'anima più intima, anche il fisico, ma come risultato di questo riconoscimento. Però non è prostrazione)
Dopo l'apparizione, Marco si trova pieno di pace e di gioia. Non si sente frustrato o insoddisfatto. Piuttosto, si tratta di una sensazione di pienezza che lo coinvolge pienamente.
In alcune apparizioni è possibile fare più domande alla Madonna, in altre meno. Domande fuorvianti e curiose non ricevono risposta. Se la domanda non fa riferimento alla preghiera al bene o la conversione dell’anima di qualcuno, la Madonna rifiuta di rispondere e Marco e lascia la domanda da parte.
All'inizio delle apparizioni la Madonna ha dato molti messaggi privati per molte persone attraverso Marco. Egli ha scritto i messaggi della Madonna e li ha dati loro. Molte persone sono riuscite a superare i problemi che sembravano insolubili attraverso questi consigli della Madonna. Altre volte erano rimproveri o incarichi che la Madonna  ha affidato ad alcune persone.

FREQUENZA DELLE APPARIZIONI
Il primo evento ha avuto luogo il 7 febbraio 1991 presso la Chiesa Madre dell'Immacolata Concezione di Jacarei. Dodici giorni dopo, il 19 febbraio del 1991, il giovane veggente Marco Tadeu, ha ricevuto la seconda manifestazione di Maria.
Durante l'anno 1992, alcuni eventi sparsi. Il 5 marzo 1993 è stato il giorno del Segno delle Rose, (quel giorno ci fu il segno, ma non ci fu l'apparizione, solo il giorno successivo) e dal giorno 6 Marzo 1993, le apparizioni avvengono tutti i giorni , circa alla stessa ora, alle ore 18:30. In Jacarei, ci sono state più di 2 mila Apparizioni nel corso dei primi otto anni.
Ci sono giorni in cui la Madonna appare più di una volta, per esempio, il giovedì, quando il gruppo di preghiera di Marco si riunisce alle ore 21:00 presso il Monte a pregare il Rosario, completato con la Apparizione della Madonna, che avviene alle 22:30. Il sabato c'è anche una seconda apparizione della Madonna alle ore 22:30, nella Cappella della casa di Marco Tadeu.
Nelle feste della Madonna, anche possono accadere più di una apparizione al giorno. Nei primi anni, ci sono stati fino a 4 o 5 Apparizioni al giorno.
Quando Marco è in viaggio, la Madonna appare in quella città all'ora consueta. Se è in auto o in aereo, come è successo molte volte, lei di solito appare nella stessa ora di ogni giorno.
Se invece si tratta di un Cenacolo in un'altra città, e che inizia nel pomeriggio o in prima serata, Nostra Signora cambia l’orario dell'Apparizione, avvertendo il veggente con una locuzione, durante il Cenacolo, è giunto il momento. Egli si inginocchia e l’attende con la preghiera del Padre Nostro, Ave Maria e Gloria ripetute più volte.
Alcune persone si meravigliano che la Madonna appaia tanto in Jacarei, e usano l'argomento delle Apparizioni in eccesso come segno di non autenticità. Infatti, se guardiamo al bassissimo numero di apparizioni nei tempi passati, come le 18 apparizioni di Lourdes, le 9 di Fatima, incluso l'Angelo del Portogallo, e l'unica volta che la Madonna è apparsa a La Salette, c’è un aumento eccezionale del numero e l'intensità degli stessi, dal momento che in Jacarei, la Madonna è apparsa oltre 2.000 volte, e alcune delle apparizioni sono durati più di 4 ore consecutive.
Tuttavia, se guardiamo con occhi spirituali più che con gli intellettuali, vedremo uno sforzo di Nostra Madre del Cielo per salvarci in questa ultima fase della storia umana che ancora ci separa dal Grande Intervento Divino, per purificare e ripristinare l'umanità caduta da peccato.
Consideriamo: se una madre vedesse suo figlio in pericolo centinaia di volte al giorno, lei non lo avrebbe aiutato centinaia di volte al giorno? Può una madre restare indifferente di fronte alle sofferenze di suo figlio? Non tenterà di salvare suo figlio, a qualunque costo, per tenerlo al sicuro al suo fianco per sempre?
Questo è ciò che la Beata Vergine Maria, e Nostro Signore attualmente fanno in questa turbolento regione del sud-est del Brasile. L'amore incommensurabile dei due Sacri Cuori di Gesù e Maria è ciò che li porta di nuovo sulla terra, e che li fa rimanere tanto tempo con i figli degli uomini, per trasmettere messaggi celesti.
D'altra parte, se guardiamo le vite di alcuni santi che hanno avuto apparizioni, sia di Gesù che di Maria, per tutta la vita fino alla morte, non è "eccessivo" come molti pensano. Basti pensare a San Francesco d'Assisi, S. Antonio di Padova, S. Margherita Maria Alacoque, tra i tanti, che ha avuto Apparizioni per 30 o 40 anni consecutivi.
Di fronte a persone che hanno problemi per le molte apparizioni, la cara Madre Celeste, spiega:
"- Queste apparizioni sono le ultime per l'umanità, non solo qui, ma in molti luoghi della terra, concedo i miei segni perché ritorniate al PADRE.   Dopo di queste apparizioni, non ritornerò più in questo mondo. Il tempo di grazia e di conversione è ora! ... Ben presto, tutti i segreti si compiranno, allora la forza del mio nemico (il diavolo) sarà sconfitta ... "
La Madonna ha detto a Marco:
"- Non essere orgoglioso di essere il mio messaggero, ma ... sii molto umile, per questa grazia, tienila per pura misericordia di Dio ... Prega di più e dammi il tuo cuore, perché esso deve essere tutto mio. Io ti amo, angelo mio! ... "
Ad oggi sono state molto poche le volte in cui la Madonna non è apparsa. Quasi la maggior parte delle volte, la frequenza delle apparizioni fu ininterrotta, con rari intervalli di solo due o tre giorni.

COME E’ UN’APPARIZIONE
Marco Tadeu sta pregando il Rosario con la gente, quando cade in ginocchio davanti a una luce fortissima che si accende dinanzi a lui, più luminosa del sole. Subitamente, all'interno della Luce, appare la Madonna, vestita di grigio chiaro, con un velo bianco, e il rosario in mano.
Quando l'estasi è totale, come nella maggior parte delle Apparizioni, tutti notano un grande cambiamento in Marco: i suoi occhi fissano su un punto particolare, e poco sopra di esso. Il viso a volte impallidisce, cambia il sorriso, diventa raggiante di gioia, le labbra e le guance riflettono qualcosa che non è di questo mondo. Come dice lui, non si accorge di nulla intorno a sé, non sente se qualcuno lo tocca, o spinge. I suoi occhi si illuminano di qualcosa di soprannaturale, non reagiscono alle luci di Flasch di macchine fotografiche o videocamere. Alcune persone più vicine hanno visto più volte, che si riflette nei suoi occhi la Madonna che si muove in una grande luce.
In una di queste occasioni, il 12 Febbraio 1998, compleanno di Marco, molte persone hanno visto la Madonna, San Giuseppe e l'angelo della pace riflessa nei suoi occhi, da diverse posizioni e angolazioni. Un presente, ateo si convertì immediatamente mettendo la mano davanti agli occhi di Marco, cercando di vedere se si trattava di una luce naturale, quando ha scoperto che il riflesso nei suoi occhi, e non veniva da dentro ma dal di fuori, avendo così come causa una luce di origine soprannaturale. A volte si vedono le lacrime dai suoi occhi: la Madonna sta piangendo davanti a lui!
Durante l’apparizione Marco parla, ma la sua voce non è udibile e la sua bocca emette alcun suono per le persone presenti. I muscoli della gola si muovono. In altre occasioni, quando la Vergine vuole trasmettere 'viva voce' il suo messaggio ai presenti, tutti possono sentire la voce del veggente. Racconta Marco Tadeu:
"- Quando la Madonna vuole trasmettere il messaggio viva voce, come nei giorni 7 o in altri momenti, qualcosa di diverso accade. Madonna o il Signore mi dicono 'vieni', e cominciano a parlare, e io, per un movimento interno, posso parlare allo stesso tempo, sento che è come se fossero sincronizzati gli ingranaggi, e io parlo con la mia voce contemporaneamente con loro, però, la mia voce è sotto il mio comando, in modo che quando mi fermo ad ascoltare, per capire cosa dicono Nostro Signore Gesù e la Beata Vergine Maria, è come se gli ingranaggi si disconnettono, e io aspetto la Madonna per poter ricominciare. Ciò è avvenuto solo raramente, come quando la Madonna ha permesso che venissero i demoni a far rumori durante l’apparizione, al fine di impedire la trasmissione del messaggio. Naturalmente questo è impossibile, non hanno questo potere, ma la Madonna ha permesso questo per mostrare come i demoni odiano i suoi messaggi. Direi che anche in questi momenti, nulla mai mi toglie la Pace. la presenza della Madonna mi coinvolge completamente, e mi prende una consapevolezza assoluta che la Madonna lo sa e controlla tutto quello che succede ".
"- Non ho mai visto un'espressione così raggiante, e allo stesso tempo impressionante Una miscela di celestiale, qualcosa di soprannaturale, divino pieno di gioia e serenità, è fantastico .."
Egli può pregare con la Madonna, cantare e farle domande. Marco affida alla Madonna le persone e i loro bisogni. La Madonna a volte  guarda intorno a Lui, su oggetti o persone presenti. Altre volte, prega con le mani giunte o accompagna il veggente nella preghiera del Rosario, passando i grani tra le dita, muovendo le labbra solo nel Padre Nostro e il Gloria
Dopo aver dato il suo messaggio, la Madonna prega un Padre Nostro o un Gloria al Padre, con Marco, benedice le persone e gli oggetti presenti, estendendo le loro mani su di loro. Parla di altre cosa con lui, gli da le linee guida per la sua preghiera personale. Alla fine dell'Apparizione Lei benedice, avviene in tutte le apparizioni, lasciando cadere dalle sue Mani, alla fine di questa preghiera, come delle piccole pietruzze luminose sopra le teste. Si congeda e comincia a scomparire alzandosi e lasciando dietro di sé una scia luminosa.
Marco fa il segno della croce, e se non l’ha detto in istantanea, si alza e trasmette i messaggi ricevuti.
Questo accade ormai ogni giorno, in apparizioni che avvengono, alla stessa ora, con rare eccezioni, decise dalla Madonna stessa.

LA CAPPELLA DELLE PRIME APPARIZIONI IN CASA DI MARCO.
Situata nella parte inferiore della casa del veggente Marco in Jacarei, dove nei primi anni sono avvenute la maggior parte delle Apparizioni. Lì è apparso Gesù, la Madonna, San Giuseppe, l'Angelo della Pace, Santa Bernadette, ed è anche il luogo dove l'immagine/statua della Regina e Messaggera di Pace ha versato lacrime, e dove tavoli e pareti hanno versato un liquido oleoso.
E 'un posto molto semplice, senza ostentazioni (come tutti i luoghi dove la Madonna visse sulla terra), dove i Sacri Cuori di Gesù e Maria hanno dato la Pace e di Luce nei cuori a coloro che vanno lì e pregano.
Molte conversioni, liberazioni dal demonio di persone possedute, guarigioni e segni sono avvenuti in questa Cappella, che precedentemente, era il garage di famiglia dove Marco Tadeu ha giocato da bambino, e più tardi divenne il luogo della preghiera, perché non era più possibile per accogliere il gran numero persone che si comprimeva nella casa di Marco. Da allora è diventato un luogo benedetto e contrassegnato dalla presenza della Regina del Cielo e dal Sacro Cuore di Gesù.

APPARIZIONI SULLA COLLINA/MONTE
Quando il flusso dei pellegrini è aumentato La Madonna ha avvertito che avrebbe cominciato ad apparire sulla collina/monte (Morro Antiguo), vicino alla casa di Marco, a metà del 1993. Il primo giorno, la notizia ha attirato molte persone al sito, di accesso difficile, soprattutto deserto in quel momento.
Dalle prime apparizioni in collina, si segnala quello che è successo il 2 ottobre 1993, festa degli Angeli Custodi:
Marco Tadeu riferisce:
. "- Camminavo innanzi, pregando il rosario ad alta voce, seguito da molte persone. La salita è ripida, il respiro diventa ansimante lungo l'elevata pendenza.
Poi abbiamo sentito un rumore strano, come di molte voci confuse, altre parole, una piccola folla rumorosa e chiassosa. Aspettiamo di vedere, e abbiamo notato che da un angolo a parte, si avvicinò un gruppo di persone, riuscivamo a malapena a vedere chi erano, perché era buio, hanno gridato a gran voce e confusamente. Abbiamo capito che erano protestanti, perché le parole che  gridavano erano simili a quelle che si sentono nei loro incontri.
Arrivati nel luogo dell'Apparizione, abbiamo iniziato a pregare insieme, aspettando la Madonna che è venuta in quel giorno, accompagnata dal San Raffaele Arcangelo e dal mio Angelo Custode.
Stavamo pregando il Rosario e loro, i protestanti, hanno cominciato a gridare ancora più forte. Rimasero a distanza.. Alcuni hanno cominciato a bestemmiare ad alta voce. Poi si infuriarono contro di noi, al vedere che continuavamo con la preghiera, e hanno lanciato pietre contro di noi. Alcuni membri del gruppo furono colpiti, anche se non gravemente. Ho chiesto che non ci abbassassimo col rispondere allo stesso modo.
Improvvisamente, la Madonna apparve e, con il dito puntato verso il cielo, invitò di tutti a guardare la luna. Il cielo era coperto, ma all'improvviso si aprì completamente e lasciò vedere la luna. Era piena, grande due volte più del normale, e si avvicinò alla terra!
Molte persone non sapevano cosa fare. Mentre la luna si avvicinava alla terra, prese un colore rosso, come se fosse fatto di sangue. Si avvicinò a tal punto che ha occupato tutto il cielo, e ancora si avvicinava, sembrava che la luna sarebbe entrata in collisione con la Terra! Alcuni piangevano dalla paura, altri pregavano. I protestanti si misero in fuga incontrollata, discendendo e lasciando cadere tutto quello che avevano nelle loro mani.
La Madonna aveva dato quel segno perché tutti credessero nella Sua presenza e nel Suo Messaggio.
Coloro che sono rimasti, mi guardarono terrorizzati, spaventati. Chiesi alla Madonna se stavamo andando a morire in quel momento, poiché la luna era più grande e sempre più vicina a noi. La Madonna ha risposto no, e poi indicò di nuovo verso il cielo, e la luna è tornata al suo posto normale.
Tutti erano molto emozionati e, soprattutto, molto impressionati da quello che hanno visto.
Anche se in estasi ho camminato sulle ginocchia su pietre taglienti che erano lì, e baciai la terra più volte, su richiesta della Madonna, come sacrificio per la conversione dei peccatori.
Dopo l'apparizione, alcuni presenti volevano vedere le mie ginocchia, poiché ero caduto con loro all'inizio dell'Apparizione su una pietra affilata. Ho mostrato, ma non c'era alcun segno di sanguinamento, taglio o lesioni.
La Madonna ha dato il messaggio, e poi parlò San Raffaele e il mio Angelo custode. L'Apparizione deve essere durata mezz'ora o più. Poi la Madonna e gli angeli scomparvero.
Noi ci impegnammo ad amare ancora di più la nostra Madre del Cielo, disprezzata dagli uomini. Elisabetta fu piena di Spirito Santo, quando la lodò.  Siamo scesi e sono tornato a casa diversi, cambiati, in pace e molto felici.
C'erano persone presenti che da tempo non erano entrate in Chiesa. In quel giorno, le loro ginocchia si piegarono, hanno creduto. E 'stato meraviglioso. "
Le apparizioni sulla collina continuano giovedì, alle 22:30. Possono verificarsi anche in altri giorni, a seconda della volontà della Madonna. Lei dice spesso: 'Domani sarò alla collina in un momento così e ci dà l'apparizione.
Tuttavia, indipendentemente dal fatto che l'apparizione ci sia o no, c'è un gruppo di persone che sale ogni sera alle 21:00 a recitare il Rosario. Questo gruppo prega per le intenzioni della Madonna, per la Pace nel mondo, per la conversione dei peccatori, per il Santo Padre, Papa Giovanni Paolo II, ecc. E’ un clima di pace e serenità che vi si respira. Chiunque può partecipare, purché con lo spirito di preghiera.
Da quando la Madonna appare e dona il Suo Messaggero, tutti vengono dalle loro case, e il giorno dopo, riprendono il lavoro quotidiano che si conclude con un altro incontro con la Madre di Dio alla sera.
E' durante queste preghiere della sera sulla collina che spesso la gente ha visto segni soprannaturali nelle stelle, nel cielo e nelle nuvole.

LA FORMAZIONE DEL SECONDO GRUPPO
Attraverso Marco, la Madonna cominciò a formare un secondo gruppo di preghiera, a fine agosto 1993. Sarebbe stato destinato per le persone che cercavano una vita di preghiera più profonda. I giovani, principalmente, sono stati invitati, ma persone di ogni età partecipavano. Con Marco Tadeu, Madonna ha dato le seguenti regole:
"-Convertirsi veramente, pregare il rosario, digiuno a pane e acqua il mercoledì e il venerdì; comunione ogni Domenica e nei giorni feriali si possibile, restando ovviamente, in uno stato di grazia, leggere il Vangelo ogni giorno e cercare di capirlo, abbandonare la paura delle prove, le vanità, i vari piaceri attraverso i quali Satana offre perdizione eterna; abbandonare club, discoteche, feste e ubriachezza;. rinunciare alla prostituzione, droga ",  La Madonna ha detto:
"- Se fate questo, il diavolo non può farvi nulla, Vi riempirò di Grazie per obbedire ai Progetti che Mio figlio mi ha mandato a portarvi e vi condurrò al Cielo ..!"
Ci furono calunnie e avversioni da parte di persone poco e anche molto religiose, e anche membri del clero.
Gesù ha già avvertito nel Vangelo: "Se hanno perseguitato me, perseguiteranno anche voi". E i suoi discepoli ha motivato con la beatitudine: "Beati voi quando vi perseguiteranno e maltrattano a causa di ME Rallegratevi, perché grande è la vostra ricompensa nel Regno dei Cieli".
Proprio come Gesù è stato perseguitato, calunniato e condannato ingiustamente, così la Madonna e i Suoi amati figli sono disprezzati, ma ... "I miti erediteranno la terra!"
Questo gruppo inizialmente si è riunito nelle case dei partecipanti o in altre case di persone che hanno chiesto di andare da loro a pregare. Poi, sulla collina delle apparizioni, nel silenzio e raccoglimento della notte. A volte, il sabato e la domenica pomeriggio sulla collina o nella Cappella delle Apparizioni nella casa di Marco Tadeu, o altrove. Spesso si è pregato in due, nelle case, fuori degli orari di gruppo. Si sono incontrati il sabato e la domenica. Poi in più giorni a settimana.
La Madonna ha dato una sorta di regola per coloro che volevano essere parte di questo gruppo di preghiera come suoi consacrati. Ecco cosa ha detto:

REGOLA PER I MEMBRI DEL GRUPPO DI PREGHIERA REGINA E MESSAGGERA DI PACE,
E DOVERI DEI CONSACRATI AL CUORE IMMACOLATO DI MARIA:
- Pregate il Rosario completo ogni giorno.
- Pregare  7 rosari il sabato in riparazione al Cuore Immacolato di Maria e di onore ai suoi Sette Dolori.
- Comunicarsi di Venerdì 1 e Sabato 1 ° di ogni mese.
- La confessione una volta al mese.
- Comunione la domenica e, se possibile, nei giorni feriali.
- Il digiuno a pane e acqua il mercoledì e il venerdì *.
- Fare una visita a Gesù nel Santissimo Sacramento nel tabernacolo, il giovedì e il sabato e leggere tutti i giovedì Matteo 6,24-34.
- fare azioni di carità.
- imitare le mie virtù, e divenendo sempre più simili a me in umiltà, pazienza, amore, fedeltà, obbedienza, gentilezza, carità e fede,  smettere di fumare, parole disoneste e vizi.
- Dovrebbero cercare di parlare, trasmettere i miei messaggi a persone che non conoscono le mie richieste. Vivere il Vangelo del mio Divin Figlio Gesù Cristo. Devono rinunciare alla televisione, cinema, nottate e bevande.
- Devono avere una intensa vita di preghiera, essendo esempio di amore per gli uomini. Cercando di non partecipare a divertimenti pericolosi e malsani.
- Pregare almeno 3 ore al giorno.
"-Cominciare a cantare di nuovo."
Così riprendemmo di nuovo a cantare, e così successe diverse volte e ogni volta, la Madonna tornava a chiedere la stessa richiesta. Ho chiesto alla Signora perché ci chiesto di ricominciare tante volte? Ella ci ha detto:
"- Se non pregate con il cuore, sono appena parole, e questo annoia Gesù ...!
Dovete fare qualche minuto di silenzio, mettervi alla presenza di Dio. Poi cominciate a cantare tranquillamente in sua presenza, lasciando che ogni parola del canto e preghiera esca dal cuore aperto. Così, Gesù sarà contento! ... "
Abbiamo fatto come La Madonna  ci ha chiesto. Ella è ritornata e ci ha detto:   "- Ora sì, potete continuare ...!"
Siamo stati molto felici perché per la prima volta nella sua vita abbiamo sentito Dio Vivo presente in noi. E 'stata una presenza deliziosa, bruciante, più forte di noi! E tutto questo grazie alla nostra Madre celeste che ci ha insegnato a pregare! "

PERSECUZIONI
Con la diffusione della notizia delle apparizioni, molte persone venivano da molti luoghi. Molte grazie accadevano, ma iniziarono anche dure persecuzioni e difficoltà.
Gesù disse: "chi non prende la sua croce e mi segua non è degno di me."(Mt 10,38) Con Marco, non fu diverso.
Un giorno, un gruppo di ragazzi si uniscono una località per "linciare" Marco Tadeu. Erano in attesa di lui in una strada buia, dove probabilmente avrebbe dovuto passare per andare a sua casa, dopo le preghiere. Marco sapeva bene questo, perché una persona gli aveva detto il giorno prima che aveva sentito quel commento. Ma, andò a pregare sereno in quella casa quella notte, e poi ha chiesto nel suo cuore alla Madonna dove doveva passare per tornare a casa. Seguendo un'ispirazione interiore, ha preso una strada diversa e quel giorno, gli aggressori hanno atteso invano...
Ma, non si diedero per vinti. Le pietre sul tetto della sua casa continuarono ancora a cadere. Un giorno, Marco era solo a casa, quando un uomo strano è arrivato davanti alla casa e ha guardare attentamente. Quando l'uomo è venuto verso la porta, Marco è fuggito da dietro, passando sotto le recinzioni; correva attraverso il bosco e salì la collina delle apparizioni. L'uomo correva ugualmente. Stanco di correre, Marco si nascose in un cespuglio d'erba, e l'uomo continuò a correre per raggiungerlo. Quell'uomo era andato da lui con "cattiva intenzione", cioè, ucciderlo! (questo è diventato chiaro a lui più tardi, a causa di altri fatti di ordine soprannaturale che sono succeduti).
Noi dobbiamo anche tenere in considerazione le battute e scherni che si facevano nelle strade circa le apparizioni. I pettegolezzi e maldicenze sono stati lanciati contro Marco Tadeu ovunque andava... Una lunga via Crucis.
Come se non bastasse, più volte durante il grande cenacolo sulla collina delle apparizioni, uomini armati erano in agguato per Marco Tadeu, anche chiedendo per dove egli sarebbe salito, a quale ora, ecc. Quando non potevano farlo per la salita, cercavano un'occasione durante il Cenacolo. Ci furono un paio di volte in cui mancò la luce elettrica, restando tutto in una grande oscurità. Hanno colto l'occasione per avvicinarsi a dove era Marco, tuttavia, tutti hanno pregato ad alta voce e la luce è ritornata. Immediatamente, Marco ha ricevuto la rivelazione di dove questi uomini erano, come essi erano vestiti, come pure le loro fisionomie. Scoperti dalla potenza di Dio, non hanno saputo come agire, finirono per fuggire in fretta dal luogo, come è stato visto da più persone.
Successivamente si parlerà dei grande cenacoli, richiesti da nostra Signora e da nostro Signore, al giorno 7 di ogni mese, e che attiravano migliaia di pellegrini.
Anche così, non si diedero per vinti! Ritornarono due volte per realizzare il loro tentativo macabro. Tuttavia, altre due volte sono stati scoperti e scacciati da Dio.
La Vergine stessa ha rivelato a Marco Tadeu che esistono ‘forze 'segrete' che vogliono eliminarlo. Tuttavia, lei disse di avere fede e fiducia, pregare molto e proseguire dritto, che lei lo proteggerà.
Cominciarono le chiamate anonime alla casa de Marco Tadeu, minacciandolo di morte se egli non si fermava con quelle preghiere e messaggi. La voce era camuffata al telefono, per impossibilitare qualsiasi tentativo di riconoscimento. Questo continuò per lungo tempo.
Tre ragazzi, una volta, arrivarono a casa di Marco Tadeu, durante una grande tempesta. Venivano, secondo loro, dal Minas Gerais in Brasile. Marco li ricevette e aveva dato loro un caffè caldo e un asciugamano per asciugarsi. Ha chiesto loro chi fossero, da dove venissero. I ragazzi risposero che erano protestanti e, improvvisamente si alterarono e hanno cominciato ad urlare e a minacciarlo, e sono stati già al punto di agire violentemente. Siccome era da solo a casa, non ho avuto qualcuno a cui chiedere aiuto. Fortunatamente, i tre uscirono fuori urlando in mezzo alla tempesta, come se fossero stati spaventati da qualcosa. Sicuramente doveva essere la Regina del cielo, che lo ha difeso in quella occasione da quei tre emissari del male.
A volte, Marco Tadeu ha ricevuto lettere contenenti minacce e insulti. D'altra parte, Protestanti lo cercavano per le strade per colpirlo o insultarlo.
Più volte, sia protestanti come gli spiritisti erano alla collina delle apparizioni, al fine di profanarla. A volte fu possibile fermarli, altre volte no, a causa del fatto che sono andati nel cuore della notte, quando tutti erano già scesi. Non avuto alcun rispetto per nulla: né Dio, né la Beata Vergine Maria o la proprietà. Hanno strofinato sale in tutti gli altari e le immagini e cercato di romperle. La maggior parte erano della Chiesa Universale o altri protestanti, questi fatti sono stati segnalati dal giornale locale.
Per due volte, la croce originale che ha segnato il luogo delle apparizioni fu rotta. Finalmente, hanno cercato di appiccare il fuoco, ma miracolosamente, non bruciò, anche se l'erba intorno era tutta in cenere. Poco dopo, fu rimessa nel suo posto abituale.
Altre volte erano vicini del veggente che si lamentavano delle preghiere, dei rifiuti che i pellegrini lasciavano sulla strada, ecc.
Infine arrivarono difficoltà anche dalla chiesa cattolica. Marco Tadeu frequentava normalmente la parrocchia cattolica locale. Quando le apparizioni diventarono più frequenti e ne seguì una enorme partecipazioni di fedeli, il vescovo locale (di Sao Josè dos Campos) chiese a Marco di frequentare per 6 mesi una clinica psicologica di sua fiducia, che concluse che il veggente era persona sana e normale. Dopo di che il vescovo per prendere un atteggiamento positivo, mise come condizioni che Marco comunicasse previamente a lui il contenuto dei messaggi, e divulgasse poi solo quelli da lui approvati. Marco non accettò queste condizioni che valutò contrarie alle richieste della Madonna, e una restrizione alla Madonna di comunicare liberamente coi suoi figli. Ne seguì una rottura. Il Vescovo diede una valutazione negativa alle apparizioni, dissuase i cattolici dal frequentarle, negò a Marco un assistente ecclesiastico, proibì che negli ambienti delle apparizioni si celebrasse l’Eucaristia. (Questa situazione si prolunga a tutt’oggi.  La Madonna ha assicurato a Marco che infine anche la Chiesa cattolica sarà costretta a riconoscere l’autenticità delle apparizioni di Jacarei). Dopo la rottura col vescovo seguirono le provocazioni e calunnie dal parroco locale, a cui apparteneva il veggente, padre J.C.. La Messa era un martirio: insulti, calunnie e derisione. Egli cominciò a parlare nella Chiesa contro le apparizioni della Madonna a Jacareí, contro la preghiera del Rosario e il gruppo di preghiera del veggente. Arrivò a negare la Comunione e Confessione per il gruppo e il veggente, in pubblico. Una volta, durante un sermone di Messa, chiese che si ritirassero dalla 'sua' Chiesa, esponendo nostra Signora, il veggente e tutti i suoi figli ad una situazione di ridicolo e di pubblico disprezzo. Da allora in poi, il veggente e alcuni del gruppo di preghiera si rivolsero ad un'altra parrocchia, al fine di partecipare alla Santa messa e agli altri sacramenti.
E sempre il terribile problema di avere il suo nome, infangato e diffamato in pubblici giornali, canali TV, riunioni di movimenti ecclesiali e altri. Tanti 'amici' si sono allontanati in occasione di questi eventi. Anche la popolazione della città, nonostante tutti i segni del cielo avvenuti, parlò male e respinse gli eventi delle apparizioni. Come una volta a Betlemme, quando il popolo di quel luogo non volle accettare il Salvatore e la Vergine Santa che arrivò fra loro, così anche Jacareí, rifiutò di ricevere i due Sacri cuori di Gesù e Maria. Ciò nonostante le apparizioni e il flusso dei pellegrini è continuato. Altre persecuzioni sono ancora in corso quindi è necessario pregate molti rosari per il Santuario delle apparizioni di Jacareí affinché i cattivi non trionfino con le azioni ostili che fanno.

I SEGRETI
Oltre ai messaggi, nostra Signora ha promesso confidare al veggente Marco Tadeu tredici segreti.
Fino al maggio 2000, la Madonna gli ha rivelato dodici, dei tredici segreti. Ha detto che quando tutti gli saranno comunicati non verrà più ogni giorno, come fa ora, ma una volta all'anno, l'anniversario delle apparizioni, il 7 febbraio, e al suo compleanno il 12 febbraio, e alcune altre volte, fino alla fine della vita di Marco Tadeu. Chi stabilisce la data del tredicesimo segreto è la volontà divina.
I segreti si riferiscono a eventi che toccheranno a tutta l'umanità. Marco non può rivelare il contenuto dei segreti senza il permesso della Madonna. Quando richiesto, Marco solo rispose che sono buoni per alcuni e cattivi per altri.
Per quanto si può parlare, nostra Signora ha permesso al veggente di accennare approssimativamente, ma niente circa il modo in cui si verificano. La Madonna ha detto che i primi tre segreti sono ammonimenti all'umanità.
I segreti primo e secondo sono ammonimenti all'umanità, al fine di convertirsi e tornare a Dio. Il terzo segreto si riferisce ad un grande Segno che Vergine darà a tutto il mondo e che tutti vedranno per credere che Dio esiste, tuttavia, sarà già troppo tardi per la conversione di molti. Questo segno sarà così miracoloso, inspiegabile e indistruttibile, che anche il cuore più duro non potrà resistere a credere che viene da Dio. Tuttavia, molti non si convertiranno, un vuoto insopportabile invaderà queste anime, fino a quando «si strapperanno i capelli dalla loro testa e malediranno la loro vita vissuta senza Dio», ha detto la Madonna, ma allora sarà troppo tardi.
Lascerà un segno permanente, indistruttibile e, chiaro di questo grande miracolo in molti luoghi in cui la Beata Vergine apparve veramente. In alcuni posti sarà palpabile, in altri no.
Per quanto riguarda gli altri segreti, saranno punizioni che arriveranno per l'umanità, subito dopo il grande segno, se questa non si converte. Pertanto, l'umanità ha tempo fino alla venuta del segno per convertirsi. Coloro che non si convertono fino a lui, non saranno in grado di convertirsi poi, e si troveranno ad affrontare le punizione a causa dei loro peccati. I peggiori castighi e sono il quarto, nono, decimo e undicesimo.
Alcuni segreti riferiscono cose buone. Il quinto si riferisce solo alla vita di Marco Tadeu e non sarà mai rivelato a nessuno. Pertanto, sono dodici segreti da svelare all'umanità.
Alcuni si riferiscono alla Chiesa, al Brasile, allo stato di São Paulo, in Brasile o alla città di Jacareí? Non lo sappiamo, perché fino ad ora, Marco Tadeu non rivela nulla né da alcun indizio circa quanto si riferiscono.
Dopo che si saranno realizzati tutti i segreti predetti, la forza di Satana sarà distrutta, con il suo annientamento nell'inferno, e verrà per il mondo il trionfo del Cuore immacolato di Maria, preannunciato da Fatima e ampiamente confermato in Jacareí.
Le persone che vivranno in questo tempo di pace e di santità che verrà con il trionfo del Cuore immacolato di Maria, saranno quelli che ora, oggi, si convertono e mettono in pratica i messaggi della Beata Vergine e del Sacro cuore di Gesù. Secondo la Beata Vergine, meno di 1/3 dell'umanità si salverà, perché il peccato del mondo è molto grande e molto pochi si convertono. Pertanto, dobbiamo pregare incessantemente per la conversione dei peccatori e la salvezza delle anime di tutto il mondo, perché solo in questo modo, noi possiamo contribuire a che la misericordia di Dio tocchi il maggior numero di anime possibile.
La Vergine dice che il tempo rimanente per la realizzazione dei segreti è molto breve e, presto, dovrebbero verificarsi. Pertanto, il tempo della grazia è ora, e chi non lo sfrutta per la sua conversione, non l’otterrà più.

APPARIZIONE ANNUALE
Come detto sopra, dal marzo 1993, nostra Signora disse a Marco che, dopo avergli rivelato il tredicesimo segreto, non apparirà più ogni giorno, come fa finora. Ella apparirà una volta all'anno, fino alla fine della sua vita, il giorno 7 febbraio di ogni anno (che è l'anniversario della prima apparizione) o, a seconda della situazione, il 12 febbraio (che è il giorno del compleanno di Marco).
Quindi, chi si aspetta una dichiarazione dalla Chiesa per visitare, credere e mettere in pratica quello che dice nostra Signora in Jacareí, mai metterà in pratica il messaggio, poiché la norma di condotta della Chiesa in questi casi è di aspettare che finiscano le apparizioni prima di emettere, dopo molti anni, il suo parere. E come dice nostra Signora, il tempo è quello che noi non abbiamo. Ora è il tempo di conversione. Il termine per la conversione del mondo sta arrivando.
Contrariamente a quanti affermano che le apparizioni di Jacareí, durano a lungo. Forse alcuni moriranno prima che finiscano.
Perché la Madonna e nostro Signore rimangono così a lungo in Jacareí?  La stessa madre di Dio dà la risposta:
"Sono venuta per questo e per questo che sto qui... Per condurvi tutti alla perfezione. Capite che lo scopo della mia venuta a Jacareí non è solo dare messaggi, ma elevare le anime che a Me si avvicinando, a grande perfezione della vita spirituale". (12/01/2000)
Che consolazione per i nostri cuori sapere che nostra Signora è ancora per qualche tempo con noi, e poi resterà ancora alcune volte l'anno e non ci lascerà da soli!
Un altro dettaglio che conviene ricordare è il fatto che la Madonna ha promesso a Marco che sarà al suo fianco al momento della sua morte.
Anche se le apparizioni sono misteriose, non si può fare a meno di sottolineare che molte cose sono riservate solo al segreto, ci rende pieni di fiducia e speranza che Dio ha tutto programmato nei suoi disegni impenetrabile, e che non siamo noi che scegliamo, ma che Egli ci sceglie.
Grazie a queste grandi promesse della Madonna, è possibile abbattere molte polemiche e menzogne diffuse circa la cessazione delle apparizioni della Madonna a Jacareí, e preservare la verità conosciuta come tale.

SETTE APPARIZIONI ANNUALI
In seguito alle preghiere di Marco affinché dopo la fine delle frequenti apparizioni la Madonna non apparisse solo una volta l’anno, la Madonna il 10 agosto 2005 gli ha promesso che gli apparirà 7 volte l’anno:
L'apparizione annuale del giorno 07 febbraio continua. E anche per grande grazia straordinaria: il 12 febbraio, il giorno del mio compleanno ogni anno, avrò visione e interna locuzione con la Madonna. Poi, in occasione della festa della Divina Misericordia di ogni anno, nuova Apparizione. Questa Festa è mobile durante l'anno, perché è la secondo la domenica di Pasqua. Una domenica dopo la domenica di Pasqua è la festa della misericordia. -13 maggio, l'anniversario delle APPARIZIONI di Fatima
-In occasione della festa dell'Assunzione, che non è esattamente il giorno dell'assunzione, 15 agosto, ma può essere il giorno prima, due giorni prima, tre giorni prima, la domenica più vicina alla festa dell'assunzione, nuova Apparizione qui.
-08 novembre, giorno che Maria Santissima ha rivelato la Santa medaglia della pace nel 1993. In occasione della festa della medaglia della pace, ogni anno lei scenderà dal Cielo per dare il suo messaggio e apparire qui. E infine, il giorno
-08 dicembre di ogni anno, festa dell'Immacolata Concezione, a mezzogiorno qui!
Per questo diamo un grande VIVA! A Lei.  Viva Maria Santissima!!!  Viva!!!

VISTA DEL PADISO, PURGATORIO E INFERNO
Giorno 18 luglio 1993
Il veggente Marco ci dice: "ero in casa di una veggente di Minas Gerais e pregavamo in una delle stanze della sua casa. C'erano tre persone con noi: sua madre, mia zia Rosaria e una ragazza. Nel mezzo della preghiera, la Madonna apparve e disse:
"Ho intenzione di portarli con me a vedere il cielo, inferno e Purgatorio."
Il cielo splende più che il nucleo del sole... in ogni direzione che abbiamo guardato, c’era luce, solo luce, luce ultraterrena che provoca impressioni ed effetti nel più intimo del cuore e dell'anima. La vista di questa luce che riempie e disseta, colma l'anima, al punto che non desideri nient'altro, si sente che avete più di un sogno di possibile desiderio.
Abbiamo visto gli angeli, che sembravano trasparenti come cristallo. Vestiti di bianco; rosso-chiaro; crema e oro. Loro capelli brillavano più dell’oro attraversato da sole. I loro volti erano brillanti come lampi. Cantavano inni, belli, mai visti e conosciuti sulla terra... Volavano da un lato all’altro e quando si incontravano, sembravano trasparente, lasciando vedere che passavano uno attraverso l'altro. Alcuni portava fiori bianchi, altri, rossi e altri gialli.
Abbiamo visto una grande moltitudine in ginocchio, si trattava degli eletti di Dio. Alcuni cantavano, altri pregavano. I loro volti trasmettevano un'immensa pace; Sembravano persone molto felici, persone che avevano tutto... che avevano la pace. Erano né grassi né magri, ma come persone normali. Nessuno era vecchio, erano tutti giovani, apparentemente di 20 anni o 18 circa. Le loro vesti erano bianche, grigie, rosse e gialle.
Non abbiamo visto Dio Padre né Gesù in cielo, ma una chiarezza 'inaccessibile', in cui noi non potevamo distinguere chi c'era. Abbiamo anche visto una grande quantità di fiori, di colori, e forme più svariate, sembravano come cristalli colorati attraversati dal sole, erano meravigliosi, non ci sono parole per descrivere questa bellezza e queste realtà eterne che abbiamo visto in cielo. Improvvisamente, nostra Signora ci ha detto:  "Questa è la ricompensa per coloro che sono giusti, buoni, obbediscano Dio e lo amano sopra tutte le cose..."
Scomparve il cielo; e poi siamo andati un po' giù e ci siamo fermati davanti a una grande porta nera. Qualcuno all'interno ha aperto. Nostra Signora ci ha poi mostrato come una grande grotta buia, piena di nebbia densa. Non abbiamo visto persone all'interno, ma solo ascoltato loro voci, preghiere, lamenti e suppliche.
Abbiamo sentito rumori delle persone e di cose che si urtano a vicenda. Abbiamo sentito il rumore di cinghie e catene. C'era anche il fuoco in quel posto... un fuoco terribile... La Madonna poi ci ha detto:
"Questo luogo è il Purgatorio, dove le anime vanno dopo la morte, per purificarsi e per espiare i loro piccoli difetti che rimangono, così che essi possano entrare definitivamente in Cielo.
Ci ha detto che dovevamo pregare molto per quelle anime, perché essi soffrono, perché potessero essere alleviate e liberate, e possano volare al cielo, per la felicità senza fine.
Abbiamo ascoltato quelle anime chiedere preghiere... Alcuni dicevano, in tono di supplica: Messe, Messe; altre dicevano: rosari, altre ancora: digiuno, elemosina, infine, tutte chiedevano sacrifici in loro favore.
La Madonna ci raccomandò molta preghiera; che dovevamo fare molti sacrifici, in modo che noi stessi non andassimo in quel posto dopo la morte, ma andassimo dritti verso il cielo, perché lì, in Purgatorio c’è molta sofferenza.
Un dettaglio interessante che abbiamo visto in Purgatorio: sembra una grotta di vari livelli. Man mano che le anime si purgano, salgono un po' più su quei livelli di purificazione. Quando le anime sono all'ultimo livello, il più forte alto, si trasformano meravigliosamente in angeli di luce e partono per il Cielo.
Le uniche cose che possono aiutare quelle anime sono le nostre preghiere; nostre Messe offerte in suffragio delle anime del Purgatorio, e i nostri sacrifici. Ogni volta che qualcuno sulla terra ha pregato e offerto Messe o sacrifici per le anime, abbiamo ascoltato, e abbiamo visto che essi sarebbe salivano nei diversi gradi di purificazione. Solo le nostre preghiere possono aiutarli a purificarsi più velocemente e arrivare prima in Cielo. Le loro preghiere si sono impotenti per aiutarli, quindi più preghiamo per loro, più le aiutiamo, e più grate sono con noi, e quando arrivano al Cielo, pregano per noi senza posa, perché non dobbiamo passare "attraverso il fuoco" come loro.
Scomparso improvvisamente, il Purgatorio, nostra Signora ci ha preso per mano e siamo andati in un luogo buio, che aveva un odore terribile. Era difficile vedere chi c'era là, perché era molto buio. Improvvisamente, cadevano fulmini e abbiamo potuto vedere lì. Abbiamo visto qualcosa di simile a un mare di fuoco e immerso in questo fuoco, le anime e i demoni che le tormentavano.
Le anime cadevano in quel mare di fuoco come una grandinata. Quando anime emergevano da quello che sembrava qualcosa come lava, avevano perduto completamente umano aspetto, assomigliavano più a bestie, mai viste al mondo. Bestemmiavano contro Dio e gli lanciavano insulti incessantemente.
I Demoni si distinguevano per la loro forma più orribile dei dannati, come mostri mai immaginati dall'uomo e anche per le loro dimensioni gigantesche, paragonabile a oltre il doppio delle anime condannate. Essi facevano soffrire quelle anime, tormentandole e bestemmiavano tutto il tempo, contro il Signore.
Abbiamo visto come quel fuoco si muoveva e saliva, e le anime ruotando in quel vortice di fuoco. Improvvisamente, i demoni salivano tornavano a cadere in quel mare di fuoco come scintille nei grandi incendi, bestemmiando e insultando il Signore.
La Madonna ci ha mostrato una donna bionda molto bella, che improvvisamente si trasformò in un mostro con corna, coda, squame e peli in tutto il corpo. La Madonna ci ha detto con grande tristezza che quella donna era una prostituta che morì senza chiedere il perdono di Dio, della sua vita. Lei rifiutò Dio e la sua Santa legge fino all'ultimo momento della sua vita e si è condannata da se stessa, preferendo vivere senza Dio. I demoni la tormentava con fruste, lance e coltelli di fuoco, tagliando le sue membra e li divorano poi. E le membra tornavano a crescere nella donna e si ripetevano gli stessi tormenti senza fermarsi mai.
La donna bionda gridava di dolore quando era tormentato, piangeva e inveiva contro Dio. E, come lei, erano miliardi in quello stato terribile. Nostra Signora guardava tutto con grande tristezza...
La Madonna ci ha detto che dovremmo fuggire dal peccato, pregare molto e fare molti sacrifici per le anime che sono in pericolo di dannazione e per la nostra salvezza, così che non dobbiamo andare a questo luogo di tormenti eterni. I diavoli graffiavano quello che sembrava essere il pavimento... Abbiamo sentito rumori di catene, e urla ovunque. La Madonna poi ci ha detto:
"Questa è la punizione per coloro che offendono Dio e disobbediscono, preferendo vivere senza di Lui."
In mezzo a tali tormenti, le anime si sono rivolte a noi e hanno cominciato a urlare ad alta voce: "che fuggissimo da quel luogo e che pregassimo affinché fossimo salvati. La potenza di Dio le costringeva a dire la verità, perché stando male, non avevano amore di avvisarci. Ma Dio l’ha imposto loro, così che il mondo potesse sapere qual è la fine di una vita di peccato... Che il peccato ci porta all'inferno; che la vita senza Dio e piena di piaceri finisce con la morte, e comincia la vita di tormenti che non avrà mai fine.
Che la vita di preghiera, sacrificio e penitenza ci porta al cielo; che le sofferenze pazientemente accettate in questa vita valgono le pene, e ci aiutano ad arrivare al Cielo. Inoltre ci hanno detto di ascoltare i messaggi della Madonna, e fare tutto quello che lei ci ha detto, al fine di poter sfuggire alla condanna.
La Madonna poi ci ha riportato nella stanza dove stavamo, e partì molto triste, ci chiese di pregare molto per i peccatori di tutto il mondo e per la nostra salvezza. Le persone che erano nella stanza non videro nulla, né ci hanno visto salire attraverso il tetto, perché nostra Signora deve avere lasciato 'Angeli col Corpo aereo' nei nostri posti, ma poterono vedere nei nostri volti abbattuti un po' di quello che noi avevamo assistito. La veggente Andrea. era quella che era più sfigurata. Noi due restammo un po' abbattuti e debilitati. Le persone presenti restarono estremamente scosse con quello che abbiamo raccontato. Poco dopo torniamo alla preghiera, con un nuovo impegno e il desiderio di aiutare nostra Signora nella salvezza delle anime."
La Madonna ha dato la mano destra alla veggente Andrea, e la sinistra a me. Abbiamo cominciato a salire e siamo arrivati al Cielo.
Madonna è tornato a mostrare l'inferno e il purgatorio a Marco in altre occasioni. Una volta il 25/10/93, dove nostra Signora mostrò come molte anime erano cadute all'inferno. La donna bionda stava lì con i demoni che la tormentavano.
L'inferno era più pieno, e il suo fuoco era ancora più vivido. Questa visione avvenne sulla collina delle apparizioni, di notte, quando Marco stava pregando con un gruppo di persone. La visione fu così terribile, che alla fine di essa, Marco svenne e fu portato a casa di alcune persone.
In tutte queste occasioni fu sempre nostra Signora a portavi Marco, e senza preavviso. Ella ha chiesto che questa visioni fossero annunciate al mondo, in modo che le anime sapessero che l’inferno esiste; che Dio punirà e castigherà i malvagi dopo la morte e premierà i buoni che lo amano e sperano in Lui.
In questo secolo paganizzato, dove si nega l'esistenza del Paradiso, del Purgatorio e ancor più dell’inferno, la Madonna arriva a provare ancora una volta che queste realtà eterne esistono e che aspettano l'uomo dopo la morte, che credere in loro o non, e che dalla morte e dal giudizio di Dio, nessuno sfuggirà. Solo lei, la nostra Madre, puoi aiutarci in quel momento terribile, se noi abbiamo condotto una vita di preghiera, penitenza, purezza e impegno nel santificarci.
Molti sacerdoti e teologi negano l'esistenza di queste realtà (che i veggenti hanno visto con i propri occhi) e portano le anime a perdere rispetto, paura e spirito di sottomissione a Dio. Le anime perdono la certezza del Cielo e si rilassano nella vita spirituale; perdono la certezza del Purgatorio e poi conducono una vita mediocre, senza cercare di essere migliori; e perdono la certezza dell'inferno, conducendo una vita scellerata, senza leggi e spensierata piena dei vizi più orrendi che si possa immaginare.
E per tutto questo e molto altro che deve accadere alle anime nell'eternità, essi saranno molto responsabili! Dobbiamo fare la nostra parte, trasmettere la verità che ci ha rivelato a noi ha detto la Madonna, anche se il mondo intero si oppone. Molti sacerdoti insegnano che l'inferno è qui, che Dio non avrebbe mai mandato persone all'inferno dopo la morte, perché egli è un Dio di misericordia, liberatore, ecc. È vero che Dio non invia persone all'inferno con la forza; Manda chi liberamente ha scelto l'inferno, il peccato, che ha preferito la vita di peccato, invece di lui e della vita di grazia. Dio non invierà mai all’inferno una persona che ha vissuto santamente.
Il termine per scegliere la salvezza o la dannazione dura fino all'ora della nostra morte. Con questa, finisce il tempo ed ognuno riceverà secondo le sue opere. È logico che chi attende a convertirsi nella vecchiaia o vicino alla morte, porrà a grande rischio di dannazione eterna la sua anima, perché, non è sufficiente solo cambiare il modo si pensare o credere, ma devi avere meriti, buone opere, molte preghiere e un ardente amore di Dio, per potere andare in Paradiso. E chi ci può garantire che possiamo fare in uno, due o tre anni tutto quello che non abbiamo fatto durante tutta la nostra vita?
Si ingannano anche quei cristiani che pensano che un semplice atto di fede al momento della morte può cambiare tutto, perché questo è valido solo per un anima che ha trascorso tutta la sua vita senza conoscere Dio, e solo al momento della sua morte qualcuno gli ha insegnato chi è Dio, o Dio stesso ha illuminato la persona per fargli conoscere la verità. I cristiani, che dal momento che il battesimo sono stato istruiti nella fede e nella Santa religione e, tuttavia, hanno condotto una vita peggiore dei pagani, hanno una maggiore responsabilità davanti a Dio, e risponderanno in pieno per le loro azioni, secondo il grado di grazia e conoscenza di Dio, date a loro. Dio è misericordioso, ma è anche giusto.
L'urgenza della salvezza si aggrava ora, in questi tempi in cui viviamo, perciò la Madonna ci avverte che abbiamo poco tempo per la nostra conversione, perché presto ci sarà l'avvertimento, il miracolo e il castigo per purificare la terra dei peccati, e coloro che non stanno conducendo una vita retta e dritta agli occhi di Dio, non potranno meritare né il trionfo del Cuore immacolato di Maria, né la gloria del Cielo.
Saranno dati TRE AVVISI per il mondo, tre grandi opportunità perché il mondo si converta. Il Signore mostrerà la verità della sua esistenza, della sua presenza; mostrerà la Fede cattolica come l'unica e vera; rivelerà l'importanza e l'eccellenza dell'Eucaristia e della Beata Vergine e tutti gli altri dogmi, a tutti i popoli, razze, lingue e nazioni.
Dopo di che, non ci sarà più tempo... Coloro che si convertiranno saranno perdonati; coloro che rifiutano, non avranno la possibilità di appello. Pertanto, dobbiamo riflettere seriamente sul "come" e "dove” stiamo andando: verso il Cielo, con Dio, o all'inferno, senza di lui? Se morissimo ora, dove andremmo? Nello stato attuale di peccato in cui siamo, potremmo essere sicuri della nostra salvezza? E del mondo, cosa dire?
Pertanto, la visione del Cielo, dell'inferno e del purgatorio in Jacareí è un grande dono di Dio e della Beata Vergine al mondo. È un appello misericordioso affinché ci cauteliamo contro il peccato che già ha trascinato tante anime alla condanna, perché combattiamo coraggiosamente con tutte le forze per la nostra salvezza e del maggior numero possibile di anime.
Nell’inferno si trama ogni giorno la nostra condanna, mentre nel cielo anela per la nostra salvezza. Spetta a noi decidere  dove vogliamo andare. Ci sono solo due direzioni: salvezza o dannazione.
La decisione è tua!

LA VERGINE SEDUTA SU UNA SEDIA
Nel novembre 1994, nostra Signora ha dato al giovane Marco Tadeu e alle persone che erano presenti nella sua casa pregando con lui una, grande grazia speciale.
Era una domenica mattina. Marco pregava nella sua casa con alcune persone. La Vergine è venuta e gli disse:
"Mio figlio, metti una sedia in mezzo alla stanza perché mi possa sedere".
Marco ha preso alcune sedie e le ha mostrate alla Vergine Santissima, che muoveva la testa fino a quando ne scelse una di suo  desiderio. Mise la 'sedia' al centro della stanza e chiesto alla gente che si avvicinassero dagli angoli. Allora nostra Signora è venuta a sedersi sulla sedia e con un gesto della mano ha invitato il giovane Marco ad avvicinarsi a lei. In un primo momento con un po ' timore, poi, affidandosi completamente alla Madre divina, si è inginocchiato ai suoi piedi, e disteso le braccia sul suo grembo materno.
Poi, Marco ha ascoltato la Madonna che, per quasi due ore, l’ha consigliato, incoraggiato, confortato, corretti e benedetto. "È stato il momento più felice e meraviglioso di tutta la mia vita!" disse più tardi.
Poi la Madonna attraverso le labbra del giovane Marco ha detto che tutti i presenti potevano farle domande, e lei avrebbe risposto attraverso il suo veggente, purché fossero giuste e relative alla preghiera, la fede o la conversione. Domande curiose non dovrebbero avuto risposte. Così, per quasi due ore, la Santa Vergine, Madre di Dio, seduto sulla sedia, ha consigliato, diretto, confortato e illuminato con la sua sapienza impareggiabile in quella apparizione indimenticabile!
Tutti hanno sentito qualcosa durante tale apparizione. Alcuni che erano più vicini alla 'sedia' dove era seduta la Madonna, sentirono o freddo, o onde di calore o corrente elettrica entrante nelle mani e percorrente tutto il corpo. Fu un giorno memorabile per sempre nell'anima di ognuno.
Dopo due ore di paradiso sulla terra, la Beata Vergine si alzò dalla sedia e ascese al Cielo, lasciando i presenti pieni di giubilo e di gioia santa. Molti piangevano durante l'apparizione, e molti altri si sono convertiti, anche non vedendo  nostra Signora e solo sentendo che Lei era lì.
Marco ha conservato la 'sedia', dove la Madonna si è seduta e la conserva fino ad oggi. È una 'sedia' estremamente semplice e diremmo, povera. Tuttavia, ora è sacra perché vi si è seduta  la madre del Dio vivo e imperatrice dell'universo, vero trono d'amore e di grazia.

MARCO VEDE SANTA RITA DA CASCIA
Santa Rita è arrivata in mezzo a una luce forte, tutta in bianco con una corona in testa. Sembrava una sposa molto bella. Gli sorrise, lo salutò. Stava con le mani giunte e una corona di perline bianche appesa al braccio destro.
Dopo il saluto con: "-Sia Lodato il Signore nostro Gesù Cristo e la Vergine Maria."
Ha dialogato con il giovane Marco Tadeu.  Gli ha affidato un grande messaggio e poi gli chiese di non rivelarlo a nessuno prima che nostro Signore e nostra Signora diano il permesso per questo. Finora, questo messaggio rimane riservato, tra il cielo e Marco.
Che cosa si tratta? Perché questo messaggio è così importante? Presto sapremo, perché nostra Signora nel 1999 ha detto a Marco che sta arrivando il momento di rivelare questo messaggio segreto. È stato scritto da Marco nel dicembre 1993, affinché egli non lo dimentichi. Questo messaggio non fa parte dei tredici segreti che nostra Signora gli ha affidato, ma è come un'introduzione a loro.
Alla fine dell'apparizione, Santa Rita da Cascia sorrise al prescelto dei due Sacri Cuori di Gesù e Maria e mise sulla sua fronte una piccola croce marrone, che è apparsa in una delle sue mani, avvisandolo che egli avrebbe sofferto molto, ma avrebbe potuto superare tutte le difficoltà con la grazia di Dio e della Madonna.
Nessuno fu testimone dell'apparizione, tuttavia, lo stesso giorno Marco ha detto che Santa Rita gli è apparsa e che gli aveva dato un messaggio riservato, garantendo l'autenticità della sua testimonianza in futuro.

IL CANTO DEGLI ANGELI NELLA VEGLIA
Nell'ottobre 1993, durante una veglia richiesta da nostra Signora sul Monte, tutti i presenti hanno notato come voci misteriose hanno risposto all'Ave Maria e ai Padre nostro pregati da Marco e dal suo gruppo di preghiera. Quando hanno cantato, le voci ripetevano le canzoni come se fossero un'eco dello stesso. Marco e altri giovani che erano con lui sospesero un momento di pregare e restarono in silenzioso e ascoltarono quelle voci che hanno iniziato cantici celestiali mai sentiti sulla terra. Molti si sono commossi all'estremo e altri piangevano.
Il giorno dopo, durante l'apparizione quotidiana della nostra Signora, Marco chiese chi fossero quelle voci che aveva sentito durante la veglia. Madonna ha risposto:
"Come, figlio mio, ancora non capisci? Erano angeli che stavano cantando e pregando con voi!... Ogni volta che pregate e cantate, essi si uniranno a voi e vi aiuteranno."
Dopo questa manifestazione celeste, la devozione verso gli angeli santi è cresciuta enormemente. Molti neppure conoscevano l'esistenza o presenza o influenza degli angeli santi nella vita e nella preghiera degli uomini, nonostante il fatto che oggi molti frequentano la Chiesa.
Da allora la preghiera all'angelo custode e la coroncina di San Michele Arcangelo ha cominciato ad essere pregata da molte persone ogni giorno, e il risultato è stato di essere liberati da molti pericoli e tentazioni e hanno ricevuto molti aiuti dai nostri cari angeli custodi nel servizio di Dio.

ALTRE MANIFESTAZIONI DI ANGELI
Angeli apparirono molte volte in Jacareí. Quasi sempre sono apparsi in momenti di preghiera o di sofferenza.
Nel settembre del 1994, mentre Marco stava pregando con alcuni giovani nella sua casa intorno le 10.30 di notte, sentì, qualcuno bussare alla porta. Si alzò per vedere chi fosse e quando si apre la porta, non vide nessuno. Gli altri giovani guardarono.
Tornò al suo posto e ha continuato a pregare. Sentito bussare nuovamente alla porta. Aperto, ma non vedo nessuno. Tornò a pregare e  ancora ha sentito voci, aperta la porta nuovamente ha visto un folto gruppo di bambini piccoli che aleggiava nell'aria, con una sorta di luci alle spalle, simili ad ali illuminate, con vesti bianche, ricci capelli, occhi blu, ridendo e battendo le mani per lui. Hanno ballato e cantato in aria, alcuni di loro lo hanno tirato per la mano perché li accompagni. Egli guardò stupito non sapendo cosa fare. Così hanno continuato per un po', poi si fermarono.
Poi i bambini con le ali hanno cominciato di nuovo a cantare e suonare strumenti piccoli, simili ai violini, che sono apparsi nelle loro mani. Altri suonavano piccoli flauti e altre piccole arpe. Nonostante la semplicità di questi strumenti, il suono prodotto era di una grandezza, bellezza e armonia mai vista, che non esiste in questo mondo! Il coro ha intonato canti ancora più belli, così belli, che emozionarono Marco a tal punto che egli sentiva come se la sua anima stava per uscire dal suo corpo.
Poi ognuno ha iniziato sorridere a Marco. Poi sono scomparsi. Egli ha chiesto alla Madonna il significato di tale apparizione, a cui lei ha risposto:
"-Gli Angeli che hai visto cantare erano i vostri angeli custodi. Essi e gli angeli del cielo discendono sempre quando vi sentono pregare e cantare sempre cantano con voi. Ci invitano a pregare e cantare e la loro presenza vi riempirà di gioia e di fervore.
Per quanto riguarda te, Marco, figlio mio diletto, abbi sempre una grande devozione per i santi angeli, perché ti aiuterà nel progresso nella santità. "
Altre volte, gli angeli apparirono a Marco mentre lui dormiva e lo hanno svegliato. Hanno pregato e parlato insieme. Altre volte sono apparsi durante il Rosario. Altre volte durante la santa Messa. A volte gli angeli hanno giocato con Marco o suonato musica per ballare insieme. Altre volte appaiono accanto a nostro Signore e nostra Signora e cantano, a volte non dicono nulla, rimanendo in stasi per contemplare i due sacri Cuori di Gesù e Maria.
Gli angeli hanno diverse apparenze. A volte sembrano ragazzini di circa 3-4 anni. Altre volte, come giovani dai 15 ai 16 anni e altre volte con bellissimi giovani dai 24 ai 25 anni. Alcuni hanno gli occhi azzurri, altri verdi; altri occhi marroni. I loro capelli sono color oro lucente. Altri hanno capelli castani intensamente luminosi. La loro statura varia notevolmente. Alcuni sono molto piccoli; altri sono molto alti con quasi 3 metri di altezza. Le loro ali non sono fatte di piume, come molti pensano. È una luce alle spalle che assomiglia ad ali. Le loro tuniche variano notevolmente di colore, a seconda del giorno e della situazione in cui appaiono. Talvolta sono dorate, se è una Festa importante. Altre volte, blu e altri ancora bianco, grigio, argento, ecc.
Quando cantano, non c'è nulla sulla terra che può paragonarsi alle loro voci. Neppure il coro più intonato o armonico del mondo è confrontabile al loro canto, che solo è superata dall’impareggiabile canto della loro magnifica Regina: Maria Santissima.
A volte i santi angeli appaiono tenendo striscioni contenenti messaggi, e altri con spade fiammeggianti e splendenti.
Sono apparsi anche gli arcangeli San Michele, San Raffaele e San Gabriele, come vedremo in seguito.

LA MADONNA CON IL ROSARIO
Più volte, soprattutto all'inizio, nostra Signora apparve a Marco con suo bel rosario di grani luminosi nelle sue mani e ha pregato con lui il Rosario, anche se solo pronunciava il Padre nostro, e il Gloria e il Credo.
Nostra Signora scorreva i grani della sua corona celeste sulla punta delle dita, insieme a Marco. Quando Ella pregava, usciva incenso dal suo corpo Beato. Molte volte la nostra Signora apparve mentre Marco stava pregando con il suo gruppo di preghiera e si univa alla preghiera Rosario.
Altre volte la Madonna appare con il Rosario intero nelle sue mani, quasi sempre avvolto in due o più giri attorno al braccio. Queste dimostrazioni di apprezzamento di nostra Signora per il Rosario sono irrevocabile prova che lei sempre scende dal cielo per pregarlo con noi, per riceverlo e offrirlo al Signore.
Un'altra devozione da nostra Signora molto apprezza sono le Mille Ave Maria. Dai messaggi abbiamo diverse citazioni di nostra Signora a questo proposito. A volte è apparsa tutto coperta con migliaia di Rose, che indica che quando preghiamo le mille Ave Maria, le offriamo molte rose che la rendono immensamente felice e le tolgono molte spine che peccatori le immergono nel cuore, attraverso tanti peccati e bestemmie.
Nostra Signora, a Jacareí, è la Madonna del Rosario. In molte apparizioni ha pregato, raccomandato, lodato, aggiunto promesse a coloro che lo pregano devotamente e, soprattutto, ha insegnato altri rosari per essere pregati insieme al Rosario già noto. Essi sono: il rosario dell'Eucaristia, il rosario della pace, il rosario dei consacrati al Cuore immacolato di Maria, il rosario di cuori Uniti di Gesù e Maria, il rosario per la Chiesa, il rosario del cuore immacolato di Maria e il rosario del trionfo.
Da quando nostra Signora apparve, Marco continuato a pregare il Rosario ogni giorno. Poi nostra Signora ha chiesto lui e le persone che hanno pregato con lui di pregarne due. Più tardi, ha chiesto di pregare tre rosari al giorno, completando così il Rosario intero. Spontaneamente, Marco e altre persone cominciarono a pregare, quattro, cinque, dieci e talvolta anche venti corone al giorno, e nostra Signora ha mostrato il suo apprezzamento dicendo:
"Quando pregate così, mi fate molto felice! Rendetemi felice ogni giorno, pregando al massimo che potete."

7 FEBBRAIO  GIORNO DELLA REGINA E MESSAGGERA DI PACE
Il 13 settembre 1993, nostra Signora ha chiesto che il giorno 7 di ogni mese sia considerato come giorno Mariano di preghiere e sacrifici specialmente a lei dedicati, in ricordo della data della sua prima apparizione in Jacareí, il 7 febbraio 1991. Poi nostra Signora ha chiesto che il giorno 7 febbraio di ogni anno sia celebrato in tutto il mondo la festa della Regina e Messaggera della pace, perché questo è il giorno in cui lei ha parlato per prima volta al giovane Marco Tadeu.
Da allora, il giorno 7 di ogni mese è stato celebrato con preghiere che iniziano sei giorni prima e finisce col grande Cenacolo nel pomeriggio del giorno sette, quando affluiscono persone dall’intero Brasile gregge, e anche da altri nazioni, al luogo delle apparizioni.
Successivamente, questo giorno è diventato più speciale e obiettivo di pellegrinaggi, quando nostro Signore Gesù Cristo ha segnato la sua apparizione mensile sul giovane Marco Tadeu, nel il giorno del grande Cenacolo. A volte, una folla di persone fino a 40.000, e avendo già raggiunto più di 60.000 persone. È principalmente durante questi cenacoli che accadono molti segni, guarigioni e conversioni.

I LUOGHI DELLE APPARIZIONI A JACAREÍ
Jacareí sono stati parecchi i posti dove nostra Signora è apparsa al giovane Marco. Ella lo ha visitato in diverse situazioni, quando pregava in qualsiasi casa o quando era a Messa. Altre volte quando era a scuola o sulla collina e altri ancora in casa propria. Vediamone alcuni:
-Matrice dell'Immacolata concezione -più volte.
-Casa de Marco -migliaia di volte.
-Monte/Collina delle apparizioni -centinaia di volte.
-Chiesa del Rosario a Jacareí -decine di volte.
-Chiesa do Buon Successo in Jacareí -cinque volte.
-Cappella di nostra Signora di Fatima -Bairro São João, a Jacareí -venti volte.
-La Chiesa di S. Giovanni Battista a Jacareí parecchie volte.
-Altre parrocchie -decine di volte
-Alla Fonte Miracolosa -più volte.
-All’Albero delle apparizioni -parecchie volte.
-Alla Croce di amore, nel Santuario delle apparizioni -parecchie volte.
-Alla fonte di S. José -più  volte.
-In macchina o in aereo più volte.
-In altre case -decine di volte.
In altri paesi:
-in Bosnia-Erzegovina quattro volte, una al Krizevac, una al Podbrdo, un’altra nella Santa Messa e l'altra nella cappella dell'adorazione.
-in Portogallo una volta, nella cappella delle apparizioni di Fatima.
-in Francia due volte, una volta nella grotta di Massabielle e l'altra nella cappella della Medaglia miracolosa.
-in Italia cinque volte, tutte in Hotel dove era ospitato.
Se Marco è andato in altre città per eseguire i Cenacoli di preghiera, nostra Signora apparve là. E se era per strada, l’apparizione  avveniva nella stessa strada, dovunque si trovasse.
In casa di Marco, è apparsa in diverse sale. Nella cappella di Nostra Signora di Fatima, in due punti: all'altare e nella sagrestia.
Nella Chiesa di San Giovanni, in due punti: all'altare e nella cappella del Santissimo Sacramento.
Nella matrice dell'Immacolata Concezione in luoghi diversi: la cappella del Santissimo Sacramento, navata, altare e altari laterali.
A volte Marco ha visto anche nostra Signora in ospedale, mentre recuperava. Nella cappella privata di Nostra Signora Mediatrice di tutte le grazie, appartenente alla coppia Mr Roberto e Vitalina, in São João di Jacareí, più volte, tra cui due apparizioni di Gesù.
Presso Monte dei Pinheiros, o Collina delle apparizioni, in diversi luoghi: alla Croce di grazia, alla croce di San Gabriele e all'Oratorio di San Michele.
Ora le apparizioni avvengono nel nuovo Santuario.

ORARIO DELLE APPARIZIONI
Dal 5 marzo 1993, le apparizioni sono avvenute ogni giorno. Esse si verificano puntualmente alle 18.30. Prima, non c'era un orario fisso. Quando c’è ora legale, la Madonna appare alle 19.30 ore, corrispondente al vecchio orario.
Nei primi anni Nostra Signora  appariva anche più volte in vari momenti durante il giorno, ci sono stati giorni in cui nostra Signora apparve fino a cinque o sei volte.
Nel giorno 7 di ogni mese a causa del grande Cenacolo e dell'apparizione di Gesù, l'apparizione non accade alle 18.30  ma un po' più tardi, intorno le 21.30. I pellegrini tornano con loro autobus da pellegrinaggi alle case, o in Hotel in città, poiché non ci sono alloggi nelle vicinanze.
Il giovedì e il sabato, la Madonna apparve anche alle 22.30. Giovedì, queste apparizione avvennero sulla Collina delle apparizioni e il sabato, nella cappella della casa di Marco.
(Nota questi orari valevano nei primi anni quando le apparizioni avvenivano nella casa di Marco o nella retrostante Collina. Col successivo acquisto del nuovo terreno e costruzione della Cappella/Santuario, da allora avvengono lì.)

IL SANTUARIO ATTUALE
Nel 1998 a causa delle continue proteste dei vicini disturbati dalle moltitudini che salivano alla Collina/Monte delle Apparizioni per le preghiere, con le offerte dei pellegrini è stato comprato un terreno 4 Km a sud di Jacarei, prima dell’innesto con la strada (SP 70, Rodovia Carvalho Pinto) San Paolo - Sud Sao Josè dos Campos.  Lì è stato spianato il terreno per farne un grande spiazzo e vi è stata costruita la Cappella/Santuario dove avvengono ora i Cenacoli di preghiera. Lì vi sono anche le due Fonti miracolose di Maria e di S. Giuseppe e la Croce di Douzulé. 
Indirizzo: Santuario, Estrada Arlindo Alves Vieira, 300;  Bairro: Campo Grande. Caixa Postal n. 250 CEP 12300-970  Jacarei  SP, Brasil,  
tel 0xx12-9-9701-2427

NOSTRA SIGNORA RISPONDE ALLE DOMANDE
All'inizio, nostra Signora talvolta ha permesso ai presenti di fare domande tramite Marco, anche se non la vedevano. Lei ha risposto attraverso le labbra di Marco che ha ripetuto la risposta della Madonna. Gente ha chiesto di tutto.
A volte, nostra Signora non ha risposto ad alcuna domanda ritenuta inconveniente. Nel complesso, ci sono state domande sulla preghiera, sui malati, chi ha sofferto molto, o se le persone stavano crescendo in preghiera e fede, ecc.
Un altro fatto interessante è che per qualche tempo, la Madonna ha rivelato il nome dell'angelo custode di molte persone. Era come segue: Marco diceva il nome della persona e ha chiesto il nome del suo angelo custode, e nostra Signora ha risposto, dicendo il nome dell'Angelo e il significato del nome dell'angelo. Probabilmente più di 60 persone hanno conosciuto il nome dei loro angeli custodi, tuttavia, nessuno ebbe quindi l'idea di registrarli in un quaderno. Le persone erano molto felice quando questo stava succedendo e hanno cominciato a pregare di più per loro angeli custodi. Alcuni hanno detto di aver sentito la presenza fisica degli angeli. Altri, col chiamarli coi loro nomi nei momenti di difficoltà, hanno sentito un sollievo immediato e ancora altri riuscirono a risolvere problemi che sembravano irrisolvibili.
A volte, Marco ha chiesto la Madonna a nome della famiglia, dove stava l'anima di una persona, e nostra Signora rispose: "sta bene". O a volte: "Sta in Purgatorio". O anche: "già uscì dal purgatorio”.
Ora, lei non risponde più a queste domande che, all'inizio, portavano grande sollievo ai familiari. A volte, nostra Signora ha rivelato la dannazione eterna di alcune persone a Marco, ma gli proibì di dirlo alle famiglie. Questo rivela la cura e il rispetto materna di nostra Signora verso tutte le anime e tutte le persone.
Marco è stato premuto spesso da persone che volevano comunque che chiedesse cose alla Madonna, ma la Madonna non ha detto nulla e ha invitato le persone a pregare lo Spirito Santo per essere illuminate per sapere cosa fare.
Altre volte, Ella lo ha messo in guardia circa questa o quella persona, perché erano persone che volevano prenderlo in una trappola. In questo modo, egli si liberò da diversi malviventi armati e da cattive persone che non sono mancate in questa storia.

UNA MADRE CHE PREGA
Spesso durante le apparizioni, la Madonna prega su persone che sono accanto a Marco. Lei stende le mani e prega in silenzio per alcuni minuti. Altre volte, prega nella sua lingua madre, probabilmente ebraico. Marco non capisce niente di ciò che nostra Signora dice, quando prega nella sua lingua d'origine. Altre volte, Lei prega diversi Padre nostro e Gloria al Padre...
Quando nostra Signora benedice il popolo, emanano raggi di luce dalle sue mani, coprendo le persone con una luce più forte del sole. Quando lei benedice Marco Tadeu, alla fine di ogni apparizione, lei lo chiama:
"... vieni mio figlio, a ricevere la tua benedizione."
"Anche prego  mio figlio Gesù, così che mi conceda la grazia necessaria per aiutarti. Segui il mio esempio e prega anche tu.
Non puoi ottenere grazie se non preghi!... e quando hai chiesto, chiedi che sia fatta sempre la volontà di Dio e non la vostra... "
Spesso, quando si formava l’immagini della Madonna nella cera delle candele in Jacareí, la Madonna era rappresentata inginocchiata, nella preghiera. Questo è per noi un grande messaggio: se la Madonna che è la madre di Dio prega, chi siamo noi a non pregare?
La Madonna dice che i malati possono ricevere guarigioni e grazie solo se pregano, e se i membri della famiglia anche pregano e digiunare per loro. E se la guarigione non avviene ed il paziente muore, i parenti non devono essere scoraggiati, perché le loro preghiere e sacrifici hanno aiutato l'anima del defunto, o servirà per la salvezza di altri membri della famiglia, o per la conversione dei peccatori. Niente è invano, quando amiamo Dio.
Per dimostrare ulteriormente questa verità, nostra Signora ha insegnato diverse preghiere in Jacareí, come i sette rosari, la preghiera allo Spirito Santo, la preghiera prima di Messa, ecc. Queste preghiere sono contenute nella seconda parte del libro, che attestano che la Santa Vergine, chiede molta preghiera, è la nostra maestra di preghiera, insegnandoci a pregare bene e con amore. Molte volte la Madonna ha detto che dalla nostra preghiera dipende il futuro del mondo e delle nostre anime. Decidersi ora per preghiera è decidersi per un mondo migliore e per la salvezza eterna delle nostre anime.

IL DIAVOLO APPARE A MARCO TADEU
L’11 novembre 1993, quando Marco saliva la collina con un grande gruppo di persone intorno alle 23.00, fu attaccato dal diavolo in presenza di molte persone. Lo sapeva già che, perché il suo angelo custode l’aveva già avvertito di cosa accadrebbe. Il diavolo era in cima agli alberi e si gettò su di lui, gettandolo a terra. Le persone pregavano e chiedevano aiuto alla Madonna, poiché essi non potevano avvicinarsi a lui, perché qualcosa di invisibile lo impediva.
I marchi dalle grinfie del demonio, come se fossero di un orso, sono rimasti sul collo di Marco. Il demone l’ha battuto e trascinato per terra. Poi tentò di strangolarlo e quando Marco era già senza aria, nostra Signora apparve, con la sua luce, mise il diavolo in fuga, urlando una serie di insulti contro nostra Signora e promettendo di ritornare per ucciderlo. La Madonna ha detto:
"Figlio mio, mi dispiace per quello che ti è successo, ma, siccome molti non credono che il diavolo e l'inferno esistono, volevo che tu lo vedessi e poi annunciassi al mondo intero che Satana è sciolto, e cerca di trascinare ogni anima al peccato e alla condanna. Questo secolo è sotto il suo potere e ora è necessario difendersi con molta preghiera e digiuno."
Altre volte, quando la Madonna ha dato il messaggio a Marco, grandi rumori di voci infuriate si alzarono in modo tale, che quasi non si poteva sentire quello che nostra Signora diceva. Egli l’ha guardata, come per chiedere aiuto e nostra Signora guardò con sguardo, arrabbiato, irato, verso dove stavano venendo le voci e il rumore è cessato subito e la riunione si svolse in pace e tranquillità. Ciò fu permesso da nostra Signora perché Marco conoscesse e proclamasse al mondo, l’ira di Satana contro i santi messaggi.
In diverse occasioni quando vi erano posseduto, il diavolo si è infastidito per le preghiere di Marco e delle persone, e la persona posseduta si dibatteva e urlava. Non c'era altro modo: Marco iniziava a pregare per la persona imponendo le mani su di lei, fino a quando era liberata. Mentre ciò non accadeva, il diavolo ripetutamente ha parlato per bocca degli indemoniati in questi termini:
"Ho intenzione di ucciderti! Ti odio! Odio Lei... Questa che si vede!!!" O:  "Hai rovinato tutto dove io vado! Ti odio!!!"
Ha anche detto che non volevo uscire da lì e si rifiutava di lasciare, e allo stesso tempo, ha detto che solo Marco potrebbe cacciarlo di lì, e che chiunque tentasse di farlo sarebbe stato annientato. Alcune volte nostra Signora è venuta e ha scacciato personalmente i demoni. Parecchi posseduti espellevano un liquido straniero mentre Marco stava pregando per loro. Altri hanno cambiato il colore degli occhi e dei capelli; altri avevano i canini e unghie cresciute; parlavano di cose strane e bestemmie; altri bruciavano misteriosamente e diventavano molto aggressivi, non permettendo di essere gestiti da nessuno.
Una ragazza ha espulso attraverso la bocca, da pori e altre parti del corpo, vari oggetti come chiodi, aghi e il suo corpo si incendiava davanti agli occhi stupefatti dei presenti e sbalorditi di Marco, che mai aveva immaginato che avrebbe potuto vedere ciò.
Altre volte, i demoni uscivano senza l'imposizione delle mani, ossia al momento dell'apparizione, uscivano da loro stessi, costretti dalla Presenza celeste. In tutti i casi c'era, oltre la liberazione dallo spirito malvagio, una profonda conversione di vita, senza la quale, in breve tempo, il suo stato sarebbe tornato peggio di quello precedente, perché il diavolo non si arrende facilmente e sempre cerca di rientrare nella persona da cui fu espulso. Queste persone hanno sperimentato l'amore di Dio e di nostra Signora nelle loro anime, e non erano mai le stesse, vivendo dopo la loro liberazione una vita nuova, partecipando ai sacramenti e alla preghiera.
A volte il demone si manifestò a Marco durante la notte quando lui dormiva o mentre pregava da solo. C'erano notti in cui udiva rumori. Altre volte, sembrava che c'erano persone che camminano sopra il tetto della casa e altri rumori di passi. Tutto questo era per spaventarlo, ma dopo breve tempo, tutto è tornato alla normalità e Marco ha continuato a pregare. Quando accadevano questi fenomeni, Marco pregava il Rosario, la preghiera di San Michele Arcangelo, l’Augusta Regina del cielo e all'angelo custode ed era di nuovo tranquillo.
In altri casi gli indemoniati riuscivano a svincolarsi da chi li teneva, e si precipitavano su Marco, che brandendo il Rosario, una statua della Madonna e il Crocifisso, riusciva a tenerli inerti sul pavimento fino a che l'espulsione del diavolo fosse completa. Alcune di queste persone era già andate da sacerdoti, e da pastori protestanti e leader buddisti per liberarsi, tuttavia, senza successo. La maggior parte di queste persone possedute non andavano in chiesa; frequentavano centri o movimenti spiritisti; avevano consultato indovini, cartomanti; erano massoni; aveva qualche antenato della famiglia che aveva fatto patti satanici o frequentato spiritismo, ecc. Quindi la nostra grande responsabilità nell’avvertire la popolazione dei rischi e dei pericoli a cui essi si espongono praticando queste cose menzionate sopra o simili e del male che provocano nella loro vita e nel mondo. Nessuno si illuda. Il demone può dare, ma un giorno torna alla carica per riprendersi qualunque cosa ha dato.
Il demonio anche ha cercato di prendere la pace di Marco Tadeu e disturbarlo, attraverso altri mezzi come, ad esempio, suscitando pettegolezzi. Producendo critiche o falsi pettegolezzi sulla sua vita, attraverso persone malvagie. Facendo sì che falsi veggenti lo attaccassero e smentissero le apparizioni di Jacareí pubblicamente. Facendo che le persone collegate a lui lo tradissero. Utilizzando i sacerdoti che si accostarono a lui con aria di aiutarlo e poi lo pugnalavano nella schiena, pubblicando debolezze che non solo il veggente ha, ma tutti noi, compresi i sacerdoti che malignavano. Suscitando persone gelose, che volevano essere al suo posto e, per questo motivo, si sono messe a disprezzare lui e diminuire le apparizioni di Jacareí. Utilizzando i mezzi di comunicazione per attaccare le apparizioni e anche la sua persona e molte altre cose.
In tutti quei momenti, Marco ha sempre fatto appello alla protezione di Colei che gli ha detto:
"Figlio mio, non ti preoccupare! La perturbazione viene solo da Satana. Sarò sempre con te, anche nelle più infernale tempesta..."
Spesso i demoni, richiesti di parlare attraverso la Santa Croce di Cristo e della sua Santa passione, così come attraverso la Beata Vergine, erano costretti a confessare, a loro tortura (dei demoni), la veridicità delle apparizioni di Gesù e di nostra Signora al giovane Marco, un fatto che tutti i presenti hanno sentito forte e chiaro.
La Madonna ci chiede di utilizzare una medaglia benedetta, per proteggerci da Satana e di pregare nelle nostre case e benedire con acqua Santa, perché venga la benedizione di Dio e protegga dal male.
Lei ci dice anche che Satana sempre ci aggira, e cerca di portare via la nostra pace e disturbare la nostra preghiera. Si dice anche che esso provoca gelosia tra persone, discussioni, combattimenti, e mira a far fallire gli sforzi di coloro che diffondono i messaggi della Madonna.
Anche Gesù ci dice che in molti posti non è lui o la Madonna che appare, ma il demonio. Fa prodigi e segni, imbrogli, che possono essere simili ai veri, di Gesù e della Madonna, al fine di ingannare la gente buona, illuderla e poi portarli alla perdita della fede.
Egli ci dice anche che ogni volta che c'è una apparizione vera, il demone provoca invidia e gelosia in altre persone, e cominciano a dire che hanno apparizioni, in generale in luoghi vicini alle città dove ci sono le vere. Stranamente, la maggior parte crede in loro, e lasciano di andare alle vere, che sono le più combattute. Pertanto, dove c'è una apparizione vera, ci sono sempre molte false in comuni limitrofi, per distogliere la gente dall’andare alle vere. Ciò è avvenuto anche nella storia delle apparizioni di Jacareí. Solo nella regione, nel raggio di 100 Km, ci sono circa 9 false apparizioni, e anche se la Madonna ha detto ciò fin dall'inizio delle apparizioni di Jacareí, nella regione (ad eccezione delle apparenze di Itatiba e lacrimazione di Rosa Mistica in Louveira, che sono vere) solo vi sono due manifestazioni vere, molti continuano a credere in quelle false e anche combattono le vere. Le vere, una è di Jacareí, e un'altra è dei messaggi di Andrea di Itajubá, Minas Gerais, che, allora, teneva a Lorena-SP un cenacolo tutti i lunedì, dove la Beata Vergine gli comunicava messaggi.
Alcuni di questi falsi sensitivi, Marco ha visto li sulla Collina delle apparizioni a Jacareí, quando ancora non dicevano di avere visioni. Hanno guardato un po’ come si può 'produrre' messaggi e 'imitare' veggenti e poi si presentarono dicendo che stavano avendo apparizioni. Tuttavia, sappiamo che la verità trionferà e che, nonostante Satana e tutti coloro che lottano per soffocare e distruggere Jacareí, nostra Signora Regina e Messaggera di pace trionferà.
Questo non è per dire che in Brasile e nel mondo non c'è nessun altra apparizione vera. Molti sono vere; altre tuttavia sono false, mediante esse Satana vuole ingannare la gente e allontanarle dalle vere, confondere la gente e a non credere in nessuna di esse.
Come riconoscerle? Per il contenuto dei messaggi, i frutti della preghiera e della conversione, per la guarigione, per i segni e le loro conseguenze nella vita delle persone e col profondo studio delle apparizioni stesse. Il cristiano deve essere prudente, il che non ha nulla a che fare con l'essere scettici, ma deve andare a vedere con i propri occhi e studiare a fondo tutti i pro e i contro. Nel frattempo, diventerà chiaro il soprannaturale o non delle apparizioni.  Il consiglio era di nostra Signora. Poi ciascuno obbedisce o no e agisce di conseguenza. Dopo tanti anni, con la grazia di Dio e di nostra Signora molto è stato superato, e il nemico della salvezza ha dovuto ritirarsi davanti alla forza dei due Sacri Cuori, che appaiono in Jacareí.

LA GRANDE BATTAGLIA  TRA MADONNA E IL DIAVOLO
La Madonna ha detto a Jacarei che Lei sta conducendo una grande lotta contro il diavolo e i suoi seguaci, e che sono gli angeli del male come gli uomini malvagi e tutti coloro che vivono nel peccato. D'altra parte, la Madonna dice anche che combatte con i suoi soldati fedeli, che sono tutte le persone di bene che vivono i suoi messaggi e cercano la santità.
Questa lotta comprende lo sforzo della Vergine a convertire le persone attraverso i suoi messaggi e la fiera opposizione del diavolo, per evitare che le anime diventino consapevoli, perché sa che, se ciò accade, perderà molte anime per Dio e per la Madonna.
Questa lotta è stata profetizzata nel Libro di Genesi 3, 15 e Apocalisse 12. Il drago, che è il diavolo e la Donna vestita di sole, che è Maria Santissima, in costante lotta, e questa lotta durerà fino alla 'fine dei tempi', con la vittoria garantita e preannunciata dalla Vergine. In questa lotta mortale, solo uno dei due avversari vincerà. E sarà la Vergine Santissima, con tutti coloro che l’hanno sentita, ascoltata, amata e obbedita in tutto, imitando le sue virtù e seguendo i suoi consigli materni.
Per quanto riguarda il diavolo e i suoi seguaci, tutti saranno gettati nell’inferno, da dove mai usciranno per cercare di danneggiare la terra.
Mancando la causa, cesserà l'effetto. Quando Lucifero e tutti i suoi saranno precipitati nell'abisso, spariranno dal mondo ogni sorta di male, peccato e tenebre, perché la creazione sarà finalmente libera della sua cattiva influenza e potere. Allora il mondo avrà una nuova generazione che sarà fedele a Dio e vivrà la sua santa legge di AMORE, obbedendo a Lui in ogni cosa. La creazione, quelli che sopravvivono dell'umanità e l'universo, saranno rinnovati dal fuoco dell'amore dello Spirito Santo, e tutti vivranno in grazia di Dio. Non ci sarà malvagità sulla terra o l'ateismo, perché il peccato sarà cancellato dalla faccia della terra. Questo sarà il trionfo del Cuore Immacolato di Maria, che ha già iniziato il 13 maggio 1999 e dovrà concludersi con un Grande intervento di Dio nell'umanità, che avverrà in conformità con la realizzazione dei segreti che la Madonna ha annunciato in Jacarei Medjugorje, El Escorial, Garabandal e altri.
Ma nessuna curiosità e speculazione. Preghiera, sacrificio, penitenza ... Il lavoro di divulgazione delle richieste della Madonna ... Salvare molte anime ... Silenzio ... Il pentimento dei peccati ... Conversione ... Abbandono dei vizi ... Ricezione dei Sacramenti frequentemente ... Obbedienza ai messaggi della Madonna ... L'esperienza della pace e diffonderla attorno a noi ... E annunciare che il tempo della resa dei conti si avvicina, e che è necessario cambiare vita ... Ecco quello che desidera e spera da noi la Nostra Madre Celeste. Ella ha già detto in Jacareì che l'uomo non ha il diritto di sapere i tempi, e che a noi spetta confidare (sperare) pregando.
Durante la lettura di questo libro, potrete vedere molti messaggi dove la Madonna parla della sua lotta contro il demonio, che rende superfluo spiegare qui. E come dice Marco Tadeu:  "- Chi vivrà vedrà!"

UNA MADRE PIENA DI TENEREZZA
In Jacarei, poi la Madonna ha dimostrato di essere una Madre affettuosa, compassionevole con tutti, che si interessa nella nostra vita, e ci vuole portare ad una grande intimità col suo Materno Cuore. Lo ha fatto con Marco diverse volte, in modo che tutti noi ci convincessimo del suo amore per noi. Ecco alcuni esempi:
Una volta, quando Marco aveva la febbre a casa, la Madonna apparve nella sua stanza, si sedette sul bordo del letto e ha parlato con lui per 40 minuti. Gli ha chiesto come si sentiva, se voleva offrire le sue sofferenze per la conversione dei peccatori, ecc ... poi la Madonna mise la sua mano sulla fronte per controllare la febbre (qui, chi ha l'intelligenza sa che la Madonna non ha bisogno di questo gesto per conoscere questa, sapeva già tutto, ma lo ha fatto con umiltà, l'amore, la condiscendenza . Dinanzi a questo, ogni commento è superfluo). Come si era abbassata, ella restò pochi momenti con lui e poi partì.
Ancora una volta, Marco aveva accettato più sacrifici per la conversione dei peccatori, ed era di nuovo malato. Aveva una febbre alta di quasi 41 gradi. È stato portato con emergenza in una clinica per fare abbassare la febbre, è stato sottoposto a vari shock termici. Poi restò sotto osservazione. Nel frattempo, la Madonna è venuta a fargli visita e rimase con lui brevemente. Una infermiera che non sa chi fosse, gli chiese chi fosse la "suora", vestita di bianco che era entrata nella stanza, e non aveva visto uscire. Egli rispose che non c'era nessuna suora. Ben presto, si rese conto che lui era il giovane di cui tutti parlavano e gli ha chiesto se la figura che vide era la Madonna. Rispose che tutto indicava di sì, e se la Madonna gli aveva dato tanta grazia, era perché si convertisse e ritornasse a Dio, e lei e quindi si doveva confessare, andare a Messa e pregare molto il Rosario. L'infermiera ha cominciato a piangere. Il giorno dopo si confessò partecipò alla Santa Messa, e dichiarò a Marco Tadeu che da allora in poi sarebbe una vera cattolica devota di nostra Signora, poiché era stata più di 20 anni lontana da Dio e dai Sacramenti.
In momenti difficili, la Madonna conforta Marco, a volte anche gli sollevare il mento con la mano, e mostra il suo Cuore Immacolato palpitante d'amore per lui. Altre volte, lo abbracciò e lo prese a riposare fra le sue braccia. Altre volte, mise le sue mani Celestiali sulla sua testa, e pregando per lui lungamente.
Nei giorni dell'anniversario di Marco Tadeu, la Madonna viene con vesti splendide e sempre lo tocca o bacia sulla fronte.
Quando è necessario correggerlo lo fa sempre con amore e mai grida o minaccia, anche se parla energicamente. La Madonna spesso sonda il cuore di Marco e gli parla dei suoi problemi. Altre volte, lei fa come se sapesse nulla, e lascia che lui gli parli. Quando la Madonna lo consiglia e lo aiuta la sensazione di pace e di gioia sentita da lui è indescrivibile. Gli argomenti di cui Marco parla privatamente con la Madonna sono i più vari possibili: fede, la preghiera, la vita, la scuola, il futuro, la diffusione dei messaggi, difficoltà, dolori, delusioni, ecc. Così Madonna è la sua Maestra, amica, consigliera e Madre. In realtà, lei non è la Madre del Buon Consiglio?
Anche se la Madonna consiglia Marco molte volte, ci sono alcuni casi in cui lei gli dice:
"- Non mi chiedere nulla Prega lo Spirito Santo perché ti illumini, e saprai cosa fare ...". o "...questo puoi risolverlo tu ..."
Quindi è chiaro che lei incoraggia il suo figlio allo sforzo proprio, in modo che possa ottenere più meriti e quindi a raggiungere la perfezione.
Queste "conversazioni" di Marco Tadeu con la Madonna non sono rivelate da lui, né registrate nei quaderni. Per ora, sono 'segreti' tra lui e la Madre di Gesù.

LE 1.000 AVE MARIA o ASSEDIO DI GERICO
Dal luglio 1993, nostra Signora ha chiesto Marco Tadeu che pregasse 1.000 Ave Maria o Assedio di Gerico in Jacareí, al fine di ottenere la conversione dei peccatori. Il primo è stato pregato nella cappella di Nostra Signora di Fatima, in São João, in Jacareí. Quando i sacerdoti si misero a perseguitare le apparizioni, le 1000 ave Marie hanno continuato ad essere pregate, ma nella cappella della casa di Marco Tadeu. Fino al maggio 2000 sono già stati pregati 80 Assedi in casa di Marco.
Le 1.000 Ave Maria o Assedio di Gerico sono nate in Polonia, a Jasna Gora, quando nostra Signora in un'apparizione, le ha chieste a un laico di nome Anatol, per la visita del Papa Giovanni Paolo II. Fu portato a Jacareí da Suor Isabel Sabara, a Brasilia, con le immagini dei due Sacri cuori di Gesù e Maria uniti nel 1993. Marco ha anche incontrato la veggente Andrea di Itajubá (MG), che ha accompagnato la suor Isabel. Nostra Signora era molto felice con le 1.000 Ave Maria e ha chiesto che fossero pregate il più possibile.
Le 1.000 Ave Maria o Assedio di Gerico è l'incessante preghiera del Rosario, giorno e notte. Dividere il giorno su una scala di 24 gruppi. Ogni gruppo prega per un'ora. Si deve pregare il Rosario di Ave Maria, senza canti o interruzioni. Inizialmente, come richiesto dalla Madonna in Polonia, l'assedio dovrebbe essere fatto nella Chiesa, con il Santissimo esposto, ma a causa della durezza dei cuori dei sacerdoti che non lo consentivano, nostra Signora permise fosse pregato nelle case. L'assedio di Gerico deve durare sette giorni e sei notti senza interruzioni. In Jacareí, è fatto solitamente dal giorno 1 al giorno 7 di ogni mese. Numerose conversioni e grazie è stato ottenuto con questa potente forma di preghiera.
Questa sì è la vera intercessione voluta dalla Madonna. In essa troviamo la resistenza nel pregare durante sette giorni consecutivi, la penitenza, il sacrificio, la riparazione, la rinuncia alla propria volontà per fare quella della nostra Signora, l'umiltà e l'altruismo.

IL SACRO CUORE DI GESÙ  Appare a MARCO TADEU
Il nuovo e particolarmente importante elemento delle Apparizioni Jacarei è che in esse si verificano anche le apparizioni di Gesù, dei Santi e degli Angeli.
Gesù cominciò ad apparire e dare messaggi il 7 maggio 1994, anche se era apparso a Marco in figura di un povero nel 1992, come abbiamo visto.
Il primo messaggio di Gesù avvenne senza preavviso e senza alcuna preparazione. Quel giorno, Marco Tadeu aspettava Nostra Signora quando all'improvviso Gesù è venuto al suo lato, poco dopo di Lei, e disapparendo, alla fine, poco prima di lei. Una ragazza di 19 anni, recentemente convertita e principiante nel gruppo di preghiera di Marco, chiamata Deborah, ha pure sentito la voce di Gesù nel suo cuore, anche se non l’ha visto. Marco ha visto e sentito tutto. Giorni dopo, la giovane ha cominciato a sentire anche la voce della Madonna nel suo cuore, e ha ricevuto diverse locuzioni della Madonna durante le apparizioni di Jacarei. Fu in questo giorno che Gesù ha segnato la sua apparizione mensile a Jacarei, cioè, il 7 di ogni mese sarebbe apparso con la Madonna, a dare messaggi e benedire il popolo. Ha anche promesso a Marco che sarebbe apparso in altri giorni speciali, se fosse in difficoltà.
Gesù appare come un uomo di quasi 30 anni, occhi azzurri, barbetta e un po' corta, di circa 1,80 m, e lunghi capelli scuri sulle spalle, viso e labbra rosa, naso affilato, le sopracciglia a ponte, formato solido e sottile . Indossa sempre una tunica bianca che lo copre fino ai piedi. A volte usa una cintura alla vita che può essere d'oro, rosso o bianca. Le sue ferite alle mani, piedi e costato brillano come cinque soli. Non è una forma vaporosa e trasparente, ma in tre dimensioni, una persona reale di carne e ossa, cioè è con un corpo glorioso che Gesù appare. La sua luce è molto forte, più forte del sole. La sua voce è maestosa, imponente e soprattutto piena di Amore. Quando sorride, fa fossette in faccia. Tra i suoi due denti anteriori dell'arcata superiore, c'è un piccolo spazio tra di loro, alla pari della Madonna. Un'altra cosa importantissima: Nostro Signore e la Madonna sono molto simili!
A volte, Gesù appare come un bambino di 1 anno e mezzo, con le stesse caratteristiche del viso di cui sopra, solo che è come un bambino. Altre volte appare flagellato, pieno di ferite e di sangue. E 'stato orribile. Il Venerdì Santo e Sabato Santo 1994, Gesù e Maria hanno mostrato a Marco l'intera Passione, con particolari sconosciuti dell'umanità. Altre volte, è apparso come Re dell'Universo, con lo scettro del potere in mano e una grande scintillante corona sul Capo. Altre volte, è apparso come a Santa Margherita Maria Alacoque. Veste rossa e col Sacro Cuore nel petto. In tutte le volte, Gesù era sempre circondato da luce e su una nuvola che come quella della Madonna, non tocca il suolo.

IL MIRACOLO DELLA CANDELA
Il 7 novembre 1994, prima dell'apparizione apparve nel cielo notturno una grande croce formata dalla luce della luna, tra le nuvole, vista da Marco e da tutta la folla di persone presenti in quel giorno. La folla era molto commossa e molti si sono convertiti. Poi, durante l'apparizione in cui erano presenti Gesù e Maria, Marco ha tenuto una candela nella mano sinistra mentre con la destra teneva il rosario. Improvvisamente, la mano destra si è messa sulla fiamma della candela e vi rimase per alcuni minuti, sotto lo sguardo attonito dei presenti. La fiamma della candela gli lambiva le dita.
Dopo alcuni minuti, le mani si riportarono alla posizione normale, senza però alcun segno di ustioni. E’ seguito il messaggio e, successivamente, un sacerdote ha esaminato la mano e ha costatato che non mostrava alcuna lesione. Molti si convertirono al vedere questo miracolo. Più tardi, Marco ha detto che la Madonna lo ha portato a questo durante l'apparizione, per esservi lì delle persone che non credevano nella veridicità delle apparizioni. Questo segno inviato dalla Madonna è stato registrato da una videocamera e successivamente mostrato in televisione.

SANTA BERNADETTE APPARE A MARCO TADEU
Il 25 dicembre del 1993, S. Bernadette appare per la prima volta a Marco Tadeu a Jacarei. Lei era tutta vestita di bianco, con la corona del rosario pendente dalle mani giunte, con un velo sul capo che scendeva giù fino ai piedi. I suoi occhi erano scuri e luminosi il suo Volto. Al suo lato stava la Madonna con veste d'oro e con il Bambino Gesù in braccio, perché era Natale.
Santa Bernadette sorrise e ha parlato con Marco per circa 35 minuti. Il messaggio che ha dato in questo giorno dovrebbe essere tenuto segreto da Marco finché la Madonna gli darà il permesso di pubblicarlo. Ha promesso a Marco di aiutarlo a essere fedele alla Madonna, a sopportare le sofferenze che sarebbero venute, e ha anche annunciato che sarebbe ritornata nei prossimi anni, nel giorno seguenti il Natale, ovvero il 26 dicembre. E’ accaduto fino al 1998, quando San Bernadette ha annunciato che non sarebbe tornata. I Messaggi, eccetto quelli del 1996 e 1998 non sono stati ancora rivelati.
S. Bernadette vide Nostra Signora 18 volte in Grotta di Massabielle a Lourdes, in Francia, nel 1858. Morì a 36 anni e il suo corpo è incorrotto nella città di Nevers in Francia fino ad oggi, 120 anni dopo la sua morte.

NATALE CON GESU 'BAMBINO
Di solito a Natale, la Madonna appare con il Bambino Gesù in braccio. Una volta essi apparirono a Marco durante una vigilia di Natale. Egli ci racconta cosa è successo:
. "- Il Bambino Gesù è venuto tutto avvolto nel manto, lasciava vedere solo un piedino, con un gesto nostra Signora mi ha chiesto se volevo vederlo, e ho risposto di sì, con un altro gesto. Intanto il Bambino ha cominciato a giocare con me, a mostrare e a nascondersi dietro le vesti. Poi  essi hanno cominciato a sorridere a me, e anch’io ho sorriso.
Ancora come a giocare a far mistero, il Bambino Gesù ha infilato la sua Manina all'interno del Manto della Madonna ha preso una scatola di regali con un fiocco sulla parte superiore. La Madonna lo ha tenuto così che mi si è avvicinato con le sue piccole braccia stese come per darmi la scatola, ma quando volli prenderla, lui la riprese, e guardando me e sua Madre, sorridente felicemente. L’ha ripetuto un paio di volte. Essi sorridevano, e io senza capire molto bene, sorridevo felice con loro. Fu allora che ho capito che stavano giocando con me.
Poi il Bambino Gesù tenendo con le piccole mani la scatola, la presentò a sua madre, che ha aperto il nastro della scatola, da cui è venuto un’Ostia Luminosa che aleggiava nell'aria. Poi la Madonna ha cominciato a pregare le preghiere che precedono la Santa Comunione, l'Agnello di Dio, che toglie ... Signore, non sono degno ... (Questo tre volte). Ho capito che mi avrebbe dato la Comunione. Poi la Madonna con la sua mano ha preso l'Ostia Santa e me l’ha offerta stendendo il braccio. Quell’Ostia è partita dalla mano della Madonna ed è venuta volando fino alla mia bocca. Come sia successa questa cosa, non riesco a spiegare. In queste occasioni sono sempre condotto da una mozione interiore che mi spinge ad agire in sicurezza e serenità in quello che devo fare.
Chiusi gli occhi al comunicarmi. Quello che ho provato è indescrivibile, un’immensa pace, accompagnata da pienezza e gioia che mi incapacitavano di desiderare qualunque altra cosa, era come se avessi in me tutto, non era tanto un senso di avere, ma di essere posseduto da questo Tutto, o qualcosa di simile. E 'difficile da spiegare, perché quello che ho sperimento in questi stati, non ho mai visto niente di simile, sento che nulla di ciò viene da me stesso. E 'qualcosa' che viene da fuori da me e produce questi sentimenti, o meglio, mi permette di partecipare a questi sentimenti, che non sono miei, ma Suoi. E 'una vita che vive in me e mi permette di sentire la sua gioia. Tutto proviene da Lei, e tutto in lei è chiuso. E 'meraviglioso ...
Dopo aver aperto i miei occhi, il fanciullo Gesù era scomparso dalle braccia della Madonna. Ho chiesto dove stava il Bambino Gesù e la Madonna mi ha detto di guardare di nuovo dentro di me, e quindi sono rimasto sorpreso di vedere il Bambino Gesù glorioso nel mio cuore, e mi sorrideva. La Madonna poi mi ha detto che ogni volta che prendo la comunione il suo Divin Figlio Gesù Cristo, nella grazia e nell'amore, Egli verrà dal Cielo per rimanere nel mio cuore, e che in ogni Messa il Miracolo del Natale accadere di nuovo, dal momento che io ho ricevuto Gesù con tutto l'amore della mia anima."
Sia Marco e che quelli presenti non potranno mai dimenticare quel giorno e la splendida lezione che la Madonna ha dato loro, lasciando i loro cuori pieni di luce e di grazia.

APPARIZIONI DI SAN GIUSEPPE
Il Gloriosissimo San Giuseppe è anche apparso spesso in Jacarei. Le sue apparizioni con la Madonna e Nostro Signore Gesù Cristo sono solitamente preannunciate con qualche giorno di anticipo, anche se ci sono eccezioni.
San Giuseppe appare come un uomo di circa 30 a 40 anni, occhi verdi, capelli corti castano scuro, piccola barba, circa 1,75 m di altezza, portamento serio e allo stesso tempo sereno. Viene vestito con un abito beige o talvolta bianco. Anche fluttua in una nuvola che non tocca il pavimento. La sua voce produce una grande pace
Nel 1993, apparve per dare un messaggio speciale che dovrebbe essere rivelato dopo, il che è avvenuto nel luglio dell'anno seguente, nel 1994, per mezzo di San Michele Arcangelo. Sempre nel 1994 è apparso particolarmente a Marco nella Cappella del Santissimo Sacramento della Chiesa Madre dell'Immacolata Concezione in Jacarei, dove lo abbracciò e ha parlato con lui per quasi mezz'ora.
Nel 1995, San Giuseppe ritornò con la Madonna e Nostro Signore nell’anniversario del quarto anno della prima apparizione il 7 febbraio. Più tardi, nel 1998, una nuova apparizione di San Giuseppe con la Madonna e l'Angelo della Pace, questa volta, il 12 febbraio, anniversario di Marco, quando gli ha dato una benedizione e un messaggio, e anche lasciandosi vedere dalle persone presenti, con nostra Signora e l'Angelo della Pace, riflessi negli occhi di Marco.
Nel 1999, è venuto con la Madonna e Nostro Signore, ancora una volta il 7 settembre e il 22 settembre, per benedire una fonte d'acqua che era già presente nel Santuario, al lato opposto alla Sorgente della Madonna.
Nel 2000, è apparso sulla Fonte della Madonna accompagnato dal suo divin Figlio adottivo e dalla sua castissima Sposa, ancora una volta, il 12 febbraio, quando Marco ha compiuto 23 anni.
Le Apparizioni di San Giuseppe rivelano qualcosa di nuovo nella storia delle apparizioni celesti: la devozione al suo Cuore amantissimo ... cioè, quel Cuore che ha battuto nel suo petto castissimo e che secondo le parole dello stesso, è ancora intatto nel suo Santissimo Corpo incorrotto, da qualche parte sulla terra, in attesa del giorno finale, quando Egli risorgerà glorioso per prendere parte a fianco del suo Figlio adottivo e sua Sposa santissima, nella gloria.
Questa venerazione sulla terra anticipa quella che gli faremo personalmente un giorno nella gloria eterna, se ci salviamo. Questa triplice devozione al Sacro Cuore di Gesù chiesta a Santa Margherita Maria, al Cuore Immacolato di Maria chiesta a Fatima, e all’amantissimo Cuore di San Giuseppe, chiesta in Jacarei  a Marco Tadeu, costituiscono l'elemento chiave del Messaggio degli ultimi tempi: l'amore, la riparazione e comunione con questi Cuori che non sono amati né corrisposti dalla umanità ingrata. Questa riparazione consiste nel fuggire dal peccato, cercare la santità e vivere i messaggi.
Con questa nuova rivelazione si completa la Triplice Alleanza dei Cuori  uniti di Gesù, Maria e Giuseppe. Sì, più tardi, in un messaggio, Nostro Signore Gesù Cristo dice alla Chiesa, questa espressione usata da lui stesso, “è mio desiderio che si collochi l’amantissimo cuore del mio Padre adottivo san Giuseppe, a lato del mio Sacro Cuore e del Cuore Immacolato della Mia Santissima Madre”.

LE LACRIME DI NOSTRA SIGNORA
Come già detto in precedenza, diverse immagini della Madonna piansero a Jacarei. Vale la pena di notare il pianto dell’immagine (Statua) della Regina e Messaggero di pace, che è il nome con cui la Madonna appare in Jacarei.
Il primo pianto di questa immagine avvenne il 7 giugno 1996. Era finito il Grande Cenacolo, le Immagini del Sacro Cuore di Gesù e della Regina e Messaggera di Pace sono discese dalla Collina/Monte in processione fino alla Cappella del veggente Marco Tadeu. Quando sono arrivate, sono state messe al loro posto dalle persone che le hanno trasportate.
Marco Tadeu era al piano superiore della sua casa, raccogliendo il materiale della mensa settimanale dei poveri, che si è tenuta in tutti i Venerdì. E siccome quel giorno è accaduto di Venerdì, avrebbe lasciato casa poco dopo con un altro gruppo di persone, per intraprendere questo lavoro. Improvvisamente un’amica viene rapidamente a chiamarlo in Cappella. Scende le scale e quando entra in Cappella, vede un gruppo di persone che piangevano guardando l'immagine della Madonna che ricorda l'apparizione.
Si avvicina e rileva che dagli occhi dell'immagine scendevano grosse lacrime che scorrevano giù fino al mento, grondavano sull’abito e fino ai piedi. C'era un sacerdote davanti all'immagine fissando le lacrime che quasi colavano su di esso, dal momento che stava a pochi centimetri dell'immagine. Più tardi, avrebbe dimenticare tutto questo, ingannato da un falso veggente di una vicina città di Jacarei. Quanto è duro e insensato il cuore umano!
Poco dopo, dall'intera statua cominciò fuoriuscire un liquido oleoso. Le persone toccavano con mano e provavano il liquido, che aveva le caratteristiche dell'olio. Alcuni assaggiavano le lacrime, che avevano il gusto salato. Una grande folla si riunì nella Cappella per vedere il fenomeno. Alcuni che stavano già partendo ritornarono e sono ancora riusciti a vedere la lacrimazione della Madonna.
Il veggente ha cercato di raccogliere le lacrime in un contenitore, ma non ci riuscì, perché queste sono misteriosamente scomparse alla fine della lacrimazione. La statua versò lacrime per circa 1 ora e 20 minuti dalle 23:50 alle 1:10 del mattino.
Alcuni hanno sollevato dubbi su questa lacrimazione, sostenendo di essere una semplice traspirazione della statua. Ma un dato che potentemente sconfessa questa ipotesi è il fatto che l'immagine del Sacro Cuore di Gesù era vicina all'immagine della Madonna per tutto il tempo, e non ha pianto nella cappella. Mentre l'immagine della Madonna versava delle Lacrime abbondanti nella cappella, l'immagine di Gesù rimase completamente asciutta, senza alcuna alterazione.
Molti si sono convertiti in questa giornata, tra i fedeli, ci furono alcuni curiosi che sono venuti per curiosare e, infine si sono convertiti, poiché hanno visto nelle lacrime della Madonna un appello silenzioso alla conversione, col dimostrare il dolore che Ella sente per ogni peccato che commettiamo. Le lacrime di Maria sono un chiaro segno del castigo che verrà per purificare la terra dal peccato e dal male, per colpa di questo  generazione corrotta dei nostri giorni, che finì per allontanarsi da DIO.
Perché la Madonna piange? Lei stessa ha poi risposto al veggente Marco Tadeu, in un'apparizione inaspettata che seguì subito dopo la lacrimazione in quella stessa notte:
"- Sto piangendo perché i peccati del mondo sono molto grandi, e perché le mie richieste non sono soddisfatte ... Molte anime sono condannate e un Grande Castigo cadrà sulla terra ... Pregate molto!"
La seconda lacrimazione di questa statua della Regina e Messaggera di Pace ha avuto luogo il 24 dicembre 1997. Marco era alla Messa di Natale. Nella Cappella nella sua casa vi erano alcune persone che pregavano il Rosario davanti all'immagine, in attesa della veglia che sarebbe cominciata in quella notte. Improvvisamente, l'immagine comincia a versare lacrime dinanzi a loro, per circa quasi un'ora. La gente ha cominciato a piangere e pregare più intensamente.
Quando Marco tornò a casa dalla Messa, la lacrimazione era finita, e la gente gli raccontò il fatto. Non fu possibile avere una fotografia o un film di questo giorno. Nella prima volta, la lacrimazione è stato filmata e fotografata, anche se non fu possibile raccogliere campioni, come abbiamo già detto.
La Madonna ha detto a più riprese che a Jacarei piange perché il mondo non obbedisce suoi messaggi, e molte anime si perdono nel peccato.

LA FONTE MIRACOLOSA DI NOSTRA SIGNORA
Il 21 febbraio 1999, presso la nuova sede delle apparizioni, che divenne noto come Santuario delle Apparizioni di Gesù e Maria in Jacarei, tutto il gruppo di preghiera e alcuni pellegrini di fuori hanno pregato il rosario, accompagnando il veggente in questa preghiera nel luogo in cui la Madonna sarebbe apparsa.
La Beata Vergine apparve su un piccolo rialzo di terra dove oggi sorge una immagine bianca su un pilastro, che segna il luogo della prima apparizione in Santuario. Dopo un breve messaggio dato a Marco, cominciò a spostarsi a sinistra, senza voltare le spalle a Marco, che ha iniziato a seguirla in cammino. La Vergine discese a una piccola depressione piena di fango e rocce frastagliate, da dove scorreva un flusso d'acqua.
Seguito da tutti a distanza, Marco Tadeu passò su rocce taglienti senza scivolare o cadere, sempre guardando verso l’alto dove era  la Madonna. Ella ha guidato i suoi passi. Alcune persone che l’hanno seguito sono scivolate sulle pietre.
Maria scese e ha chiesto Marco di inginocchiarsi nel fango. Poi gli ha chiesto di scavare la terra con le mani nel luogo designato da lei. Con il dito indice destro esteso, la Madonna ha mostrato un punto di acqua fangosa. Marco ha fatto come Ella ha comandato, e da quel luogo da lui scavato ha cominciato a uscire acqua limpida in grande abbondanza. La Madonna ripetuto l’ordine più volte, e più Marco scavava, più acqua limpida usciva. I fedeli non capivano nulla di quello che stava facendo.
Poi la Santa Vergine ha dichiarato quella fonte come Miracolosa, destinata a concedere Grazie per il corpo e l'anima di tutti coloro che vengono a bere con fede e fiducia. Dopo aver fatto alcune promesse vicino la fonte ed il nuovo sito delle apparizioni, ha chiesto che il rivo di acqua già ivi presente fosse separato da quello della Fontana Miracolosa, e dopo la Madonna è scomparsa.
Il 30 marzo, nuova benedizione della fonte seguita da un messaggio. Più tardi, il 2 aprile dello stesso anno, il Venerdì Santo, la Madonna ritornò per benedire di nuovo la Fonte, arricchendola di più Grazie e Promesse per i meriti dei suoi dolori e lacrime.
Gesù stesso ha parlato più volte della fonte e l’ha benedetta. Una benedizione era già sufficiente, ma è stato necessario ripeterla più volte, a causa dell'incredulità del popolo. Molti sono stati coloro che hanno deriso la fonte, soprattutto nelle prime settimane quando stava limpida nella sorgente, ma divenendo acqua fangosa e torbida in seguito. In realtà, questo ha mostrato quello che stavano già pensando delle apparizioni da molto tempo, e la semplicità della Madonna nel benedire la fonte, in quelle circostanze, l’ha dimostrato. La Madonna ha detto che l'acqua da questa fonte avrebbe rivelato i segreti pensieri di molti cuori ... e così fu.
Fino ad oggi, molte persone sono state curate da questa acqua benedetta, arrivando a portare gli esami di prima e dopo la cura, al personale addetto dal veggente Marco Tadeu, al fine di dimostrare e successivamente registrare queste straordinarie Grazie. Tutti questi documenti stanno essendo archiviati. Più tardi, la Madonna ha chiesto la costruzione di una grotta sopra il getto della fonte e la collocazione di una sua statua per concedere grazie. Ha anche chiesto di mettere un'altra sua statua sul muro contenente i rubinetti, dove i fedeli raccolgono l’acqua Miracolosa che sgorga giorno e notte, per portarla nelle loro case.

GUARIGIONI E GRAZIE OTTENUTE
Grazie e molte guarigioni sono state ottenute dai pellegrini diretti a Jacarei. Molti pazienti vengono curati e che Marco non conosce. Altri invece dopo la grazia ricevuta, ritornano per ringraziare e per portare gli esami medici che dimostrano il perfetto restauro della persona senza intervento medico. Tra le migliaia di testimoni, ci sono 20 casi documentati con visite mediche di persone che hanno testimoniato che sono stati curate con l’acqua della miracolosa fonte, o per la preghiera fatta per i malati da Marco Tadeu, quando ancora non c'era la Fonte .
Tuttavia, per avere certezza che una cura è davvero un miracolo, ci vuole molto tempo per gli studi approfonditi su come è avvenuta la guarigione, la durata della guarigione e lo status della persona interessata prima e dopo il trattamento. Se la valutazione di questi punti indica il risultato sperato, e che non vi era stato alcun intervento medico, allora è riconosciuto come una guarigione miracolosa.
Se la guarigione è avvenuta, con l'intervento della medicina, o se il miglioramento della malattia ha avuto qualche possibilità di guarigione naturale, allora diciamo che era una grazia per la persona che l’ha ricevuta. In entrambi i casi, questi esami sono conservati da Marco per ulteriori studi, anche se la maggior parte delle persone non portano esami medici o comunque non comunicano la grazia ricevuta, il che è una carenza.
Se qualcuno ha ricevuto qualche grazia per intercessione di Nostra Signora, Regina e Messaggera di pace, per mezzo dell’acqua della fonte, o attraverso le preghiere del Cenacolo del giorno7 o in altre preghiere fatte da Marco Tadeu, le notifichi.

CONVERSIONI
La guarigione dell'anima, cioè, le conversioni, avviene a migliaia di persone provenienti da tutto il Brasile e del mondo, per la potente intercessione di Nostra Signora, Regina e Messaggera di Pace
Una signora Taubaté-SP, passava davanti al luogo dove Marco nel 1994 pregava, quando il volere della Madonna le indicò il sole che ha cominciato a girare davanti agli occhi attoniti di tutti i presenti. La donna era lontana da Dio e dai sacramenti da oltre 30 anni, da quando aveva fatto la sua prima comunione. Essa vide il sole e vide anche quel segno prodigioso e cadde in ginocchio. Si convertì immediatamente e tornò ai Sacramenti.
Molti tossicodipendenti, prostitute, massoni e spiritisti sono stati convertiti in Jacarei, lasciando i loro vizi e peccati. Molte coppie conviventi che hanno regolarizzato la loro situazione, lasciando la vita irregolare che conducevano. Persone che hanno avuto il problema dell'omosessualità si liberarono completamente da questo tipo di vita, dopo aver letto i messaggi della Madonna in Jacarei.
In molte famiglie la preghiera è tornato con tutta la sua forza, prendendo il posto occupato da programmi televisivi. Ora si prega il Rosario, molti rosari, si legge la Bibbia, si fa digiuno e si va a Confessarsi e alla Messa insieme. Si respira una nuova atmosfera di pace e di fede in molte case, che da tempo non avevano visto. Bestemmie sono cessate ... Ubriachezza e liti scomparvero, e la spiritualità è ricominciata a fiorire.
Molti gruppi di preghiera nati dei messaggi della Madonna, Regina e messaggera di pace, hanno generato profonde conversioni e mettendo in moto una grande forza di preghiera e di sacrificio.
Molti protestanti sono stati anche cambiati dopo le Apparizioni di Jacarei, tornando alla Fede Cattolica e  trasformandosi in devoti ardenti e servitori della Madonna. Molti di coloro che non erano stati battezzati, hanno chiesto il battesimo e gli altri sacramenti, e ora vivono in grazia di Dio.
I frutti sono meravigliosi. In molti luoghi le chiese si riempiono di nuovo durante la Messa ... che prima, erano state completamente abbandonate. I frutti sarebbero più abbondanti se i responsabili della Chiesa avessero creduto nelle apparizioni e anche praticato ciò che chiede la Madonna e Nostro Signore, tuttavia, è impressionante vedere quante persone rimangono fermi nel soddisfare i desideri della Madonna, pur essendo combattuti dai loro parroci e amici. Molti sono posti in gruppi pastorali, ma perseverano nella preghiera nelle loro case ... preghiera, che secondo le parole di san Giovanni Bosco, è "opera delle opere".
Molte persone che vivevano affondate nel peccato e non si preoccupavano della conversione sono cambiate completamente e ritornate alla Chiesa. In tutte le parti del Brasile, e anche alcuni luoghi del mondo al di fuori del Brasile, si sentono le conversioni stupende di persone che sono state a Jacarei o hanno letto i messaggi della Madonna. Molti pellegrini accettano anche i pesanti sacrifici che comporta la loro conversione, e non perdono il coraggio e l'impegno. Molti sono criticati e perseguitati all'interno della propria casa dai loro famigliari, ma resistono a tutto, e non lasciano di attuare le richieste della Madonna, Regina e Messaggera di Pace.
Altri che hanno vissuto conviventi da tanto tempo, abbracciarono la conversione e hanno dovuto affrontare incomprensione e combattere le proprie debolezze interiori. Lo stesso vale per tossicodipendenti e alcolisti. Questo sembra dimostrare la forza data dalla Beata Vergine, quando ha toccato i loro cuori attraverso i suoi messaggi.
Molti pellegrini hanno rotto definitivamente con i gravi peccati che li tenevano prima di andare a Jacarei. I frutti testimoniano la forte presenza di Gesù e della Madonna in Jacarei.

LA CROCE GLORIOSA
La Croce Gloriosa o Croce di Douzulé, che si trova presso il nuovo luogo delle apparizioni chiamato da Gesù e dalla Madonna:  "Santuario" è stata eretta su una collina, che termina le 14 stazioni della Via Crucis che costeggiano il sentiero su per la collina. Questa Grande Croce di quasi 12 metri dalla base (4 metri) è sulla sinistra dell'albero delle apparizioni, guardando dal punto in basso in cui la folla si riunisce.
Questa Croce è stata richiesta da Nostro Signore nella sua apparizione a Douzulé, in Francia, alla veggente Maddalena Aumont. Successivamente, queste croci si sono sparse in tutto il mondo. E’ chiamata la Croce Gloriosa da Gesù stesso, perché ha promesso di presenziare vivo e glorioso ovunque sorge una di queste croci. La croce è stata donata da una pellegrina pia. La Madonna era molto contenta per la Croce ed è apparsa più volte a Marco Tadeu vicino ad essa.

LA FONTE DI SAN GIUSEPPE
Questa Fonte è al lato opposto della Fonte della Madonna, nel Santuario delle Apparizioni. Questa fonte era già presente presso la nuova sede delle apparizioni quando il terreno è stato acquistato, a differenza della Fonte della Madonna, che stava sepolta sotto le pietre provenienti dai tunnel della superstrada Carvalho Pinto durante la sua costruzione, e scaricate lì prima che il terreno fosse acquistato.
È stata benedetta da San Giuseppe e dalla Vergine in persona il 22 settembre 1999, vi è il resoconto completo dell'Apparizione, quando si diede la Benedizione di questa fonte.
La Madonna e San Giuseppe ha promesso che tutti coloro che lì pregano il Rosario e immergono le loro corone nell'acqua della piscina otterrebbe la Grazia di averle benedette.
Hanno anche promesso che tutti coloro che sarebbero andati alla fontana con la fede, la fiducia e genuino desiderio di servire Dio, riceveranno grandi grazie per il corpo e l'anima.
Hanno anche chiesto che ogni Sabato le persone andassero solennemente lì a pregare il Rosario. Poi scomparvero ...
La Madonna ha chiesto che siano messi lì a capo della piscina di San Giuseppe un'immagine di Gesù Crocifisso e un piccolo suo ritratto di Madonna Addolorata, messo ai piedi di Nostro Signore, in Croce, in modo che tutti potessero dare un bacio di contrizione, lo baciassero chiedendo il perdono dei loro peccati, e quindi potessero entrare nella piscina pentiti.
Molte Grazie e guarigioni sono state ottenute immergendo i pazienti o loro averi nell’acqua di questa fonte.

LA BELLEZZA DEGLI ARCANGELI SAN MICHELE, SAN RAFAELE E GABRIELE
San Michele si presenta al veggente Marco in Jacarei come un giovane uomo di circa 26 anni, occhi azzurri, capelli rossi oro scintillante, volto luminoso, portamento robusto e imponente. Pur essendo un angelo, che non ha corpo, l'impressione che Marco ha è che ha una sorta di corpo aereo, che gli permette di manifestarsi a lui sensibilmente, perché non è una forma vaporosa o trasparente che lui vede. San Michele è apparso montando un grande cavallo bianco, come per indicare la sua grande battaglia contro il drago infernale, il nemico della nostra salvezza. In tali occasioni stava vestito con l'armatura di un soldato e una grande spada in mano
A volte appare vestito di una veste bianca, altre blu. Parecchie volte appare con la Comunione mistica nelle mani per dare la Comunione al veggente Marco. A volte appare pregando. Ha dato diversi messaggi, alcuni privati altri pubblici che sono contenuti nel Libro di Jacarei.
San Raffaele Arcangelo ha l'aspetto di un giovane tra i 20 e i 30 anni. Ha i capelli biondi e gli occhi verdi. Si veste di bianco anche di dorato. E’ apparso tre volte in Jacarei, in due delle quali ha comunicato messaggi.
San Gabriele è apparso due volte. I suoi occhi sono blu e i suoi capelli sono molto lucenti. Se veste come gli altri Arcangeli. Mai ha comunicato messaggi fino ad ora, ma la Madonna si riferisce a lui spesso dicendo che Egli è l'Angelo della Fortezza e il nostro più grande sostegno nel compimento della Volontà di Dio. Recentemente, in un messaggio, la Madonna ha consigliato di pregare Dio per il dono di obbedienza per l'intercessione di San Gabriele Arcangelo, perché l'Onnipotente ha disposto che fosse lui il mediatore di questa grazia
Molte volte sono apparsi tenendo gigli o rosari nelle mani.

L'ANGELO DELLA PACE
Il 2 maggio 1999 è apparso nel Santuario e ha chiesto che fosse fatta la Crociata del Rosario in Brasile e in tutto il mondo. Centinaia di nomi di persone sono giunte al veggente Marco Tadeu per partecipare alla Crociata del Rosario. La crociata consiste in una preghiera incessante del Rosario in modo che non un minuto della giornata resti senza che sia pregato un rosario in Brasile. Come si fa?
E 'semplice. Le persone si segnano con un orario per pregare il Rosario una volta a settimana o più volte quante lo desiderano. Tutti i giorni e tutti gli orari sono riempiti in modo che non resti nemmeno un ora di un giorno della settimana senza avere almeno una persona che prega il Rosario dell'Ave Maria. Così, un elenco è composto da persone provenienti da tutto il Brasile che pregano per la salvezza di questo paese, dell'America Latina e del mondo.

La VIA CRUCIS DEL SANTUARIO
Si trova sul dorso della collina dove c’è l'albero delle apparizioni. Era stata la Madonna che ha chiesto che fosse costruita la Via della Croce e collocate le croci, in modo che lei stessa ha l’ha benedetta, e lei stessa ha fatto un'apparizione alla Croce Gloriosa, in un giorno e l'ora per lei prestabiliti. Ha detto che erano riservate un grazie speciale a coloro che pregano la Via Crucis con pietà e devozione. Questa Via Crucis è un altro dei tanti ringraziamento speciale al Cuore Immacolato di Maria nel suo santuario.
Ci sono 14 croci di legno che segnano le stazioni della via di Gesù e Maria verso il Calvario. Prossimamente saranno posti i quadri della Via Dolorosa. Molti pellegrini fanno questo cammino meditando profondamente sulle sofferenze di Gesù. La partenza è all'inizio del parcheggio e termina alla Croce Gloriosa dove, in ginocchio, pregano e chiedono perdono dei loro peccati.
E 'un posto bellissimo dove l'erba verde si presenta come un grande tappeto, ammorbidendo la ripida salita su per la collina. Dove si trova la Croce Gloriosa e a destra la fontana miracolosa e la Cappella della Madonna, e a sinistra l'Albero delle Apparizioni.

SEGNI MIRACOLOSI
Quasi tutti i pellegrini che vanno a Jacareí vedono i segni nel sole, nella luna e nelle stelle e al momento dell'apparizione. Li vedono chi già crede, quelli che non credono, coloro che vogliono vederli, e spesso anche coloro che non vogliono vederli. Questo non dipende dalla volontà di chi osserva ma dalla volontà sovrana di Colui che concede i Segni, che, secondo il suo beneplacito, concede a chi vuole, come vuole, e quanto vuole.
Questi segni appaiono improvvisamente, senza preavviso, e la sua durata dura da pochi minuti fino a diverse ore. Possono essere visti anche in lontananza.
Tra questi meravigliosi segni si evidenziano alcuni:
1) il 13 maggio 1993 il sole ha diminuito la sua luminosità alle 15.30 mentre il veggente Marco pregava con alcune persone nella sua casa. Nostra Signora aveva fatto quel giorno la prima benedizione di  alcune statue pellegrine. Quando il sole si è oscurato la stanza dove si trovavano divenne buia, tutti uscirono fuori e  notarono il sorprendente fenomeno: il centro del sole era diventato scuro e non faceva male alla vista di chi lo guardava. Raggi di luce dall'orizzonte, coloravano le case e le persone. La stanza dove pregavano divenne tutta blu. Le Persone piangevano, pregando e ringraziando la Madonna. Il fenomeno è durato circa 15 minuti.
2) il 12 dicembre 1992) una rosa si formò dalla cera di candela che bruciava mentre il veggente Marco pregava con il primo gruppo di preghiera. La cera indurita ha formato i petali simili a quelle di una vera rosa  e  restò un poco gialla. Quel giorno stavano pregando il Rosario delle Lacrime di sangue. La rosa si è rotto più tardi in un incidente.
3) il 2 novembre 1993 si è verificato il miracolo delle candele sul Monte delle apparizioni. Alla fine della preghiera del Rosario al Monte, il veggente e le persone hanno notato uno strano fenomeno: le candele si accendevano e spegnevano da sole senza l'aiuto di qualcuno. Non c’era vento quel giorno, e quando le persone si allontanavano dal luogo dell'apparizione le candele si spegnevano, e quando si avvicinavano si accendevano da sole. Alcune persone hanno provato a spegnerle per vedere cosa sarebbe successo, ma esse si riaccendevano. Tutti si inginocchiarono e cominciarono a pregare. Alcuni piangevano.
Il miracolo delle candele si è ripetuto più volte in Jacareí, in ambienti aperti e chiusi, con giorno caldo e freddo, in presenza di molti testimoni.
4) il 2 ottobre 1993, la luna si mosse nel cielo avvicinandosi ai presenti sul Monte delle apparizioni, si avvicinò a tal punto che è venuto ad occupare quasi tutto il cielo. Sembrava che sarebbe andata a collidere con la terra. Mentre si avvicinava, prese un colore rossastro, rendendo il cielo rosso, colore del sangue. Poi si riallontanò, ritornando alla posizione originale. Questo fatto è stato raccontato in dettaglio all'inizio. Nel 1996, questo fenomeno si è ripetuto durante le 1000 Ave Maria sul Monte. Altre volte la luna era completamente colorata, emanando colori dal suo nucleo e trasformando il cielo notturno in un grande arcobaleno.
5) all’inizio, grandi nubi luminose sono state viste sul Monte delle apparizioni, spostandosi dopo un lato all’altro e scomparendo improvvisamente. Alcuni di loro formarono figure come di angeli, di nostra Signora, della Cena del Signore, dello Spirito Santo sotto forma di una colomba, di croci e di rosari. Questi simboli volevano indicare ai presenti la presenza di Gesù e di nostra Signora a Jacareí.
6) nel 1993, 94, 95, 96 e 97 furono visti veri spettacoli sul Monte di notte. Le stelle si incendiavano e si precipitavano sulla gente radunata sul Monte. I presenti piangevano e pregavano. Si formavano figure di rosari e cuori in cielo. Alcune stelle ruotavano su se stesse, altre danzavano avanti e indietro, talvolta una grande stella sorgeva  proprio sulla cima del luogo dove nostra Signora appariva. Il cielo si riempiva di colori mentre i raggi luminosi delle stelle hanno disegnato croci e cuori. Durante la preghiera delle 1000 Ave Maria in particolare, la pioggia delle stelle era meravigliosa: ogni 10 secondi una stella differente cadeva sopra il Monte. Molte persone sono rimaste sorprese da questo fatto.
7) spesso la gente ha visto le nuvole al momento dell'apparizione aprirsi nel cielo, come per lasciare passare nostra Signora, e rifecero così alla fine dell'apparizione. Altre volte, piccole nubi furono visto che coprivano il veggente Marco Tadeu nell’ora della apparizione e poi, mentre trasmetteva il messaggio di Gesù e della Madonna. C'è una foto che registra questo.
8) parecchie volte la pioggia cessò istantaneamente al momento dell'apparizione, e ricominciò dopo il suo termine, in altre volte, improvvisamente piovigginava al momento dell'apparizione e smetteva alla fine di essa. Molti sono stati guariti in questo momento.
9) durante le apparizioni, molti sentono il profumo di rose e di incenso (come quello che si brucia nella chiesa). Poiché molti sentono lo stesso in varie parti dalla folla presente al momento, è impossibile pensare di isteria di massa o di suggestione.
10) per tre volte il muro della cappella della casa di Marco Tadeu ha versato olio in presenza di una grande folla. Questo avvenne il 25 giugno, il 15 luglio e 7 agosto 1995. L’olio scorreva soltanto dalla parete dove nostra Signora usava apparire. Una volta uscì olio d'oliva, altra volta un olio come olio di mandorle, e altra volta un olio estremamente profumato, che non è stato possibile identificare. Persone piangevano e raccoglievano in fazzoletti l’olio che scorreva in tale abbondanza da sgocciolare a terra, formando pozzanghere. Molti sono stati curati con quell'olio.
11) un quadro di nostra Signora Regina e Messaggera della pace ha versato olio il 1° novembre 1998. Parecchia gente hanno visto e hanno preso l’olio che usciva dal quadro. Questo quadro era sul muro della cappella di Marco. I primi che l’hanno visto sono state le persone che hanno pregato l'assedio di Gerico alle 6.00. Il dipinto è stato poi conservato in posto speciale.
12) tre immagini/statue della Madonna hanno pianto a Jacareí. Una della Vergine di Fatima, che si trovava davanti all'ingresso della chiesa Matrice (che poi successivamente è stata rimosso dal sito); un'altra di Rosa mistica che appartiene al veggente; un altra della Regina e Messaggera della pace (che è quella dell'apparizione). La Vergine di Fatima ha pianto una volta; quella di Rosa mistica 3 volte; quella della Regina e Messaggera di pace 2 volte. Specialmente il pianto di quest'ultima è stato visto da centinaia di persone il 07/06/1996, tra cui un sacerdote, per un totale di 6 lacrimazioni in Jacareí. Questo pianto fu fotografato e filmato.
13) un'immagine/statua del Sacro cuore di Gesù ha anche sudato sangue, come nel giardino degli olivi, restando coperta con piccole gocce rosse il giorno 07/10/1994. Questa immagine appartiene al veggente Marco. Lo hanno visto diverse persone. Alla fine però, il sudore di sangue semplicemente è sparito, come se evaporasse. Non è stato possibile fotografare e filmare mentre il fenomeno stava accadendo, ma è stato registrato per sempre nelle menti e nei cuori di tutti coloro che hanno visto il Signore dimostrare la sua tristezza per l’ingratitudine e peccati degli uomini.
14) parecchie volte il sole è stato visto girando e cambiando di colore da tutta la massa dei pellegrini presenti a Jacareí (avvenne a più di 60 mila persone). Alcuni vedono il Sacro cuore di Gesù dentro al sole; altri nostra Signora; altri vedono degli angeli. Ognuno vede, intanto, il sole coperto da una grande Ostia bianca, che rende la sua luminosità debole, e intanto la stella inizia a ruotare su se stessa, gettando raggi colorati di luce ovunque. Blu, rosso, rosa, verde, oro sono i colori che prendono il sole, colorando l'orizzonte, gli alberi, le piante e le persone. A volte il sole ha pulsato come un cuore grande, aprendosi e chiudendosi e lanciando raggi intermittenti sul popolo. Molti peccatori e non credenti si sono convertiti in questo momento osservando il fenomeno solare di Jacareí, che è dato  dalla madre di Dio, non solo ai giorni 7 di ogni mese, ma in parecchi giorni durante il mese. Alcune persone lo vedono quasi ogni giorno. La Madonna ha risposto:
"È logico che il sole si manifesta ogni giorno. Io appaio qui ogni giorno. Concedo questi numerosi segni per la conversione dei peccatori, soprattutto degli atei..."
Alcune persone lo vedono nelle loro città di origine. La Madonna ha risposto:
"Ho sempre detto che questi segni avrebbe accompagnato coloro che credono nei miei messaggi. È un segno per dimostrare che io sono sempre vicino a voi."
Il segno del sole è visto anche in fotografie e filmati, che esclude totalmente la possibilità di allucinazione, isteria o suggestione psicologica.
15) il 7 luglio 1995, una nebbia ha coperto il veggente Marco Tadeu durante l'apparizione, rimanendo dopo un po' ancora su di lui, mentre proclamava che aveva visto durante l'apparizione. Questo fatto è stato possibile registrarlo su una fotografia storica, presa da un pellegrino presente quel giorno, Quando ha aperto la sua Bibbia, il passaggio che è caduto è stato: "questo è il mio figlio diletto... Ascoltate quello che dice."
16) nei primi giorni di agosto del 1997, una grande caduta di stelle si è ripetuta per diverse notti di fila, mentre la gente pregava le 1000 Ave Maria sul Monte. Le persone si meravigliavano di vedere così tante stelle insieme, girando su se stesse e poi scendendo rapidamente verso terra, scomparendo poco a poco prima di toccare il suolo e la testa della gente. Molti si sono convertiti in quei giorni al vedere i segni.
17) il 7 febbraio 2000, il sole è stato visto girando e cambiando di colore. Pulsava come un grande cuore, proiettava raggi lampeggianti nel paesaggio, nelle nuvole e nelle persone. Questo fenomeno è stato visto da tutta la folla presente. Alcuni hanno visto il volto della Madonna, di nostro Signore e altri ha visto due grandi braccia che sostenevano il sole, che era stato coperto da un grande Ostia bianca.
18) nel luglio 1995, durante il Rosario nella cappella della casa di Marco, tutti i presenti hanno visto una fiamma di candela andare davanti all'immagine della Madonna, dividersi in tre fiamme che stavano fluttuando nell'aria accanto al Cuore immacolato della Beata Vergine Maria. Questo è durato alcuni minuti, davanti agli occhi attoniti dei presenti. Più tardi, le fiamme si sono riunite nuovamente e divennero una. Tutti hanno capito che era un segno per indicare che la Santa Trinità è un solo Dio in tre Persone realmente distinte: Padre, Figlio e Spirito Santo. Molti si sono convertiti in quel momento.
19) ripetutamente le mani del veggente Marco hanno versato olio in abbondanza, consentendo alle altre persone di vedere e ungersi. Altre volte era il suo rosario che era così bagnato con olio, che scivolava dalle sue mani. Molti malati sono stati curati con questo olio misterioso.
20) al momento dell’apparizione a Marco, piante che erano sotto il luogo dove apparve la Madonna,  ondeggiavano e si piegavano come se avessero un peso sui loro rami, dopo ritornavano alla normalità alla fine dell'apparizione, un segno che la Madonna era sparita.
21) a volte sembrava che le immagini/statue della Madonna appartenenti al veggente Marco fossero vive, anche con lo scintillio negli occhi e in movimento, come se fossero una persona vivente. Molti, da diverse angolazioni e luoghi della folla hanno visto la stessa cosa, il che fa scartare l'ipotesi di isteria collettiva.
22) a volte la luna è stato vista avvicinarsi alla terra, avvolta in nuvole scure e con una colorazione rosso-sangue. Marco e alcuni amici stavano pregando le mille Ave Maria sul Monte. Alcuni erano terrorizzati ed iniziarono a  fuggire. Più tardi, la luna è ritornata normale e la preghiera è continuata. Marco ha chiesto la Madonna che significava quel segnale. Madonna ha risposto:
"È un presagio di grandi segni di venire. Il colore del sangue della luna e le nuvole nere che vi hanno coinvolti sono un pallido ritratto di quello che sarà la punizione. Sarà cento volte peggiore di quello, e molti moriranno. Pregate molto."
È interessante notare che tanto Marco come le persone che erano con lui sul Monte divennero testimoni che il Grande castigo esiste e verrà, se il mondo non obbedisce ai messaggi della Madonna.

RITORNIAMO ALLA CONTINUAZIONE DEI MESSAGGI DEL 1993

vedere:  MESSAGGI  1993  1° trimestre

© sito registrato diritti d'autore